La mappa degli scioperi per il clima in tutto il mondo

0
76

Mentre i leader mondiali si preparano a summit delle Nazioni Unite a New York sul clima, in calendario settimana prossima, milioni di persone in tutto il mondo scendono in strada per chiedere azioni rapide e concrete per combattere il cambiamento climatico.

Questa mappa, creata da un team di giornalisti spagnoli, mostra i quasi 1.800 eventi che si terranno il 20 e 27 settembre in tutto il pianeta. Un migliaio sono previsti nella sola Europa.

Thunberg ha spronato milioni di giovani in tutto il mondo ad attivarsi con il suo esempio: a partire dall’agosto 2018, infatti, ha iniziato a scioperare, ogni venerdì, davanti al Parlamento svedese. Sempre più persone si sono unite al suo movimento, Fridays for Future. L’adolescente svedese guiderà la marcia e il corteo della Grande Mela. In segno di solidarietà, le scuole di New York giustificheranno le assenze degli alunni che vorranno partecipare agli eventi.

Settimana prossima, i capi di stato mondiali siederanno intorno ad un tavolo per discutere quali strategie utilizzare nella lotta al cambiamento climatico, per una più rapida transizione ecologica e l’abbandono dei carburanti fossili. Gli effetti si fanno sentire con una intensità doppia nel Circolo Polare Artico, dove il permafrost si sta sciogliendo a velocità sempre maggiore, le temperature sono in salita, i ghiacci si fondono e gli incendi divampano. I poli sono uno dei principali regolatori meteorologici della terra e fungono un po’ da termostato tramite vento, correnti marine e atmosferiche. Quindi tutto ciò che accade nell’Artide ci riguarda, in un modo o nell’altro.

Non è stato possibile pubblicare più di una dozzina di eventi per tutta la Russia, fanno sapere i creatori della mappa, perché molte manifestazioni sono tenute segrete fino all’ultimo per timore di repressione poliziesca. Centinaia le chiamate all’azione nella sola Germania.

Lascia un commento