Siberia, crolla una diga: 15 morti

0
130

È di almeno quindici morti e sette dispersi il bilancio di un incidente avvenuto in una miniera d’oro in Siberia, dove il crollo di una diga ha causato l’inondazione di due dormitori, in cui passavano la notte una ottantina di minatori.

La tragedia è avvenuta nella località di Shetinkino, nella regione di Krasnoyarsk, a 3400 chilometri da Mosca.

Una inchiesta penale è stata aperta dalle autorità , che ipotizzano violazioni delle norme di sicurezza, Secondo la stampa locale la diga non era stata collaudata dalla agenzia statale competente.

Oleg Matulenko, vice responsabile dei servizi di emergenza, spiega che almeno 300 persone, sei elicotteri e sei navi sono impegnati nei soccorsi, resi tuttavia difficili dalle particolari condizioni del terreno.

Tutti i minatori morti erano alle dipendenze di una compagnia privata, la Sibzoloto, dalla quale non è giunto alcun commento.

Intervenendo personalmente il presidente russo Putin ha disposto l’invio di aiuti alle famiglie delle vittime, e ha chiesto un rapporto che illustri le cause dell’incidente.

Lascia un commento