“Music to Be Murdered By” è il nuovo album di Eminem: subito polemica per l’attentato di Manchester

0
395

Si intitola “Music To Be Murdered by”, l’album a sorpresa, l’undicesimo, che Eminem ha pubblicato la scorsa notte. L’artista di Detroit, all’anagrafe Marshall Bruce Mathers III, non si smentisce e regala 20 tracce di rap granitico, con extrabeat alla vecchia maniera. Annunciandolo sui social Slim Shady (alter ego del rapper) ha scritto di essere stato ispirato da Alfred Hitchcock…

E infatti all’unico album pubblicato dal regista nel 1958, anch’esso intitolato“Music to Be Murdered By” si ispira Eminem sia nella copertina del disco, in cui posa con un’ascia e una pistola puntati alla testa, come nella cover di hitchcockiana memoria, sia nell’interludio “Alfred”, in cui riproduce una clip del regista che presenta il suo album.

Diverse le collaborazioni presenti dal compianto rapper Juice WRLD a Ed Sheeran. Sui social Eminem ha anche pubblicato il video di uno dei pezzi contenuti in “Music To Be Murdered By”, ovvero “Darkness”, dove parla della piaga della violenza da armi da fuoco negli States e lancia un appello per le prossime lezioni: “Quando finirà questo? Quando importerà ad abbastanza persone”.

I fan di Ariana Grande sono invece rimasti “turbati” dal brano “Unaccommodating” in cui il rapper cita il tragico attentato di Manchester di cui la popstar fu protagonista. Nella canzone si sente in sottofondo l’effetto sonoro della bomba che esplode e sebbene, sembra improbabile che il Eminem abbia voluto in qualche modo mancare di rispetto nei confronti di Ariana Grande, tra i follower della cantante è scattata la polemica contro l’artista.

Ma Eminem non è certo nuovo a trasgressioni, provocazioni e sbavature che non sempre trovano il favore di tutti e con il suo nuovo album torna, di “diritto”,  nell’occhio del ciclone.

 

Lascia un commento