ArcelorMittal, 3 esplosioni in acciaieria 2 la scorsa notte

0
295

A Taranto una nuova tegola sull’acciaieria: tre esplosioni sono avvenute la  notte scorsa nell’impianto Idf a servizio del Convertitore  Acciaieria 2 nello stabilimento siderurgico ArcelorMittal di
Taranto.

A denunciare l’incidente i sindacati oggi: non si registrano, al momento, feriti. Lee esplosioni hanno provocato la rottura alle tubazioni della condotta di aspirazione del recupero gas.  I sindacati sottolineano come l’incidente sia avvenuto alla vigilia della fermata dell’Acciaieria 1 e del conseguente aumento della produzione per l’Acciaieria 2, che necessita di manutenzione.

La previsione di fermata dell’Acciaieria 1 è di circa 2 mesi, fino al 31 marzo 2020. Fiom e Uilm chiedono dunque ad ArcelorMittal di “tornare sui suoi passi e sospendere immediatamente la scelta unilaterale di fermare l’Acciaieria 1 in quanto, i continui rinvii e ritardi su manutenzione ordinaria e straordinaria determinano, in caso di aumento produttivo, situazioni di pericolosità sia dal punto di vista della sicurezza che dell’ambiente”

Articolo precedenteDi Maio, concluso il veritice di Palazzo Chigi: appuntamento alle 18 al Tempio di Adriano
Prossimo articoloAmpliamento Miniera Eurit. Le osservazioni di Legambiente alla Conferenza dei servizi

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here