“Giornata internazionale degli avvocati in pericolo”: oggi si parla di diritti umani

0
35

Il 24 gennaio di ogni anno ricorre la Giornata Internazionale degli Avvocati in Pericolo. “In molti Stati – afferma l’avvocato Sara Tomatis, presidente del Comitato Pari Opportunità dell’Ordine di Cuneo – la situazione è tale che gli avvocati subiscono intimidazioni e violenze solo perché “colpevoli” di difendere in autonomia ed indipendenza i diritti dei loro assistiti e il diritto alla difesa viene interpretato come “complicità”.

Al fine di rafforzare l’azione di difesa nei Paesi dove si registrano le più gravi violazioni dei diritti umani, è stato istituito l’Osservatorio Internazionale degli Avvocati in pericolo (OIAD) a cui aderisce anche il Consiglio Nazionale Forense.

Tale Giornata – dedicata in passato alla situazione in Iran, Turchia, Filippine, Paesi baschi, Honduras, Cina, Egitto.
Quest’anno avrà ad oggetto quanto accaduto in Pakistan, dove violenze e intimidazioni sono all’ordine del giorno, tant’è che negli ultimi anni sono stati uccisi decine di avvocati.

Il Consiglio Nazionale Forense ha proclamato l’anno 2020 “Anno dell’Avvocato in pericolo nel mondo”.

Il Comitato Pari Opportunità dell’Ordine degli Avvocati di Cuneo, con il patrocinio del Comune di Cuneo e dell’Ordine degli Avvocati di Cuneo ha organizzato per il oggi 24 gennaio alle 15, presso il Salone d’Onore del Comune di Cuneo, un convegno dal Titolo “Avvocati difensori dei diritti umani”. Relatori saranno l’Avv. Claudio Massa, Presidente dell’Ordine e la giornalista e scrittrice Cristiana Cella.

Lascia un commento