Brescia, svastica in un bar

0
64

Non so se riaprirò il bar. Ora sono spaventata e turbata. Mi ha colpito che nessuno negli appartamenti vicini abbia sentito i rumori e denunciato”. Lo ha detto Madiha Khtibari, proprietaria del bar di Rezzato, nel Bresciano, preso di mira da un raid razzista e sessista con insulti ed una svastica disegnati sul pavimento. La donna ha chiuso temporaneamente l’attività. “Spesso ricevevo apprezzamenti insistenti dai clienti e anche minacce verbali. Per questo preferivo sempre farmi accompagnare all’apertura e alla chiusura del bar”

Lascia un commento