Conferenza Sanremo 2020, Amadeus: “Sapevo che le polemiche fanno parte del festival”

0
149

I primi 12 big in gara domani al Festival di Sanremo, saranno: Achille Lauro, Anastasio, Bugo e Morgan, Diodato, Elodie, Irene Grandi, Raphael Gualazzi, Marco Masini, Rita Pavone, Riki, Vibrazioni e Alberto Urso.
Mercoledì è attesa sul palco dell’Ariston la seconda tranche dei 12 Big in gara. In ordine alfabetico, si esibiranno: Giordana Angi, Francesco Gabbani, Paolo Jannacci, Junior Cally, Elettra Lamborghini, Levante, Enrico Nigiotti, Piero Pelù, Pinguini Tattici Nucleari, Rancore, Tosca e Michele Zarrillo.

“Sapevo che le polemiche fanno parte del festival. Ma non mi hanno colpito o ferito perché sento di avere la coscienza a posto”. Amadeus risponde così, in conferenza stampa, alla domanda sui casi che hanno infiammato la vigilia di Sanremo, dalle frasi sulle donne a Junior Cally. “Quello che ho fatto e detto non è stato per mancare di rispetto a nessuno, ma pensando solo alla musica”.

“Devo ringraziare la Rai, l’ad Fabrizio Salini e il direttore di Rai1 Stefano Coletta per avermi dato completo sostegno. Ho sentito incondizionatamente solidarietà e un atteggiamento di fiducia nel lavoro che sto facendo. Ho avuto vicino tutta la Rai”. Così Amadeus durante la conferenza stampa a Sanremo.

“Sabato daremo i risultati finali, ma posso anticipare una certezza. l’anno scorso la raccolta pubblicitaria riuscì a centrare un grande risultato, superare i 31 milioni di euro. Partiamo da quella base e domenica avrete un dato certamente migliore di questo”. Lo assicura Antonio Marano, presidente di Rai Pubblicità, rispondendo alle domande dei giornalisti in sala stampa a Sanremo. Quanto ai costi, “siamo in linea con l’anno scorso, grazie al grande lavoro di allargare il perimetro della raccolta che ha permesso una valorizzazione economica e commerciale senza aumentare l’affollamento pubblicitario”.

Lascia un commento