Trento ricorda Antonio Megalizzi, giornalista ucciso nell’attentato terroristico di Strasburgo

0
85

Giovedì e venerdì due giorni di cerimonie ed eventi per ricordare Antonio Megalizzi, il giovane giornalista trentino ucciso in un attacco terroristico a Strasburgo, nel Natale 2018. Per l’occasione, sarà a Trento anche il Presidente del Parlamento Europeo, David Sassoli.

Le cerimonie inizieranno giovedì 13 febbraio con l’inaugurazione di una stele al palazzo Paolo Prodi, via Tommaso Gar 14 alle ore 15.30. Saranno presenti con il Rettore dell’Università, l’Assessore all’istruzione Bisesti, il Sindaco di Trento Andreatta, il Commissario del Governo per la Provincia di Trento il Vicario Generale dell’Arcidiocesi, la Presidente della «Fondazione Antonio Megalizzi» Luana Moresco.

Alle 17 a Palazzo Geremia, la presentazione del libro “Il sogno di Antonio”, con l’Assessore comunale alla cultura di Trento, Corrado Bungaro e il Capo della Rappresentanza della Commissione Europea di Milano; moderatore Marino Sinibaldi, giornalista Rai. Presentano con l’autore Paolo Borrometi, Federica Megalizzi, vicepresidente della Fondazione Antonio Megalizzi, Giuseppe Giulietti presidente della Federazione nazionale della Stampa italiana FNSI, Luisa Antoniolli, professoressa presso la Scuola di Studi Internazionali dell’Università di Trento, Ilaria Garampi, studentessa della Scuola di Studi Internazionali dell’Università di Trento.

Il giorno dopo, 14 febbraio, vi sarà l’inaugurazione della Fondazione Antonio Megalizzi al palazzo della Provincia (Sala Depero, ore 10.30). Intervengono Luana Moresco, presidente della Fondazione Antonio Megalizzi; il Presidente della Provincia Maurizio Fugatti; il Rettore dell’Università di Trento professor Collini. Saranno presenti: il Presidente del Parlamento Europeo David Sassoli, l’ex presidente del Parlamento Europeo Tajani, e l’Amministratore delegato della RAI Fabrizio Salini. Seguirà intervento del Coro Giovanile “I Minipolifonici di Trento”.
Gli eventi sono aperti al pubblico fino a esaurimento dei posti.

Lascia un commento