Coronavirus, primo caso a New York: si tratta della seconda vittima negli Usa

0
116

Confermato negli Stati Uniti il secondo decesso legato al coronavirus, sempre nello stato di Washington. Fonti della Sanità americana aggiungono che si registra anche il primo caso di contagio a New York. L’uomo che è morto sabato aveva 70 anni ed era “condizioni di salute scarse”, secondo l’ufficio di sanità pubblica nella contea di King, la più popolosa dello stato e sede di Seattle, città di oltre 700.000 abitanti. Sulla costa opposta, New York ha confermato il suo primo caso di positività. “La paziente, una donna di circa 30 anni, ha contratto il virus mentre viaggiava in Iran ed è attualmente isolata nella sua casa”, ha detto ieri sera il governatore Andrew Cuomo, aggiungendo che la paziente “non è in gravi condizioni ed è in una situazione controllata da quando è arrivata a New York”.

Il museo del Louvre, rimasto chiuso ieri per discussioni fra la direzione e il personale sulle misure di sicurezza per il Coronavirus, è al momento ancora chiuso, in attesa dell’esito di una riunione del Comitato di igiene, sicurezza e condizioni di lavoro. Ieri, i dipendenti presenti – circa 300 – si sono riuniti ed hanno votato per esercitare il diritto all’allontanamento del posto di lavoro “quasi all’unanimità”, temendo per la propria salute in presenza dell’epidemia di Coronavirus. Una lunga fila di visitatori ha atteso invano fuori dal museo.

L’edizione annuale del Salone del Libro di Parigi, in programma dal 20 al 23 marzo, è stata cancellata per i timori legati all’epidemia di coronavirus, ha annunciato il presidente della manifestazione, Vincent Montagne. “In seguito alle decisioni del governo di vietare i raduni con più di 5000 persone in un ambiente chiuso, abbiamo preso con rammarico la decisione di annullare l’edizione 2020”, ha scritto in un comunicato.

La Corea del Sud ha registrato altri 123 casi di infezioni dovute al nuovo coronavirus e 4 morti aggiuntivi: lo riferisce il Korea Centers for Disease Control and Prevention (Kcdc), secondo cui i contagi accertati nel Paese sono nel complesso 4.335 e i decessi 26.

L’Indonesia ha riportato i suoi due primi casi confermati di coronavirus. Una donna di 64 anni e sua figlia di 31 sono risultate positive ai test in un ospedale di Giacarta, ha dichiarato il ministro della Salute indonesiano Terawan Agus Putranto.

In Algeria si registrano altri due casi di coronavirus. Si tratta di una donna di 53 anni e della figlia di 24. Entrambe sono in isolamento nella provincia di Blida, a sud di Algeri, hanno reso noto ieri le autorità sanitarie, spiega la Bbc. Le due donne avevano ospitato un uomo e la figlia provenienti dalla Francia che erano risultati positivi al coronavirus una volta rientrati in Europa. La settimana scorsa un cittadino italiano era risultato positivo al coronavirus in Algeria, ed era stato rimpatriato.

In Croazia è stato accertato un nuovo caso di contagio da coronavirus, con il totale che sale a otto. Nel darne notizia, i media locali aggiungono che degli otto contagi, cinque si sono registrati a Rijeka (Fiume) e tre nella capitale Zagabria.

Lascia un commento