Coronavirus, i fatti più importanti della giornata

0
82

ORE 12:16 – Papa: serve universale preghiera, compassione, tenerezza – “Alla pandemia del virus vogliamo rispondere con la universalità della preghiera, della compassione, della tenerezza. Rimaniamo uniti. Facciamo sentire la nostra vicinanza alle persone più sole e più provate”. Così il Papa all’Angelus, annunciando due iniziative: l’invito a tutti i cristiani delle varie confessioni a recitare insieme il Padre Nostro mercoledì 25 marzo a mezzogiorno, e un momento di preghiera da lui presieduto venerdì 27 marzo, con speciale benedizione Urbi et Orbi sul sagrato di San Pietro.

ORE 12:11 – Salvini, chiederemo incontro a Colle – “Chiederemo tutti insieme al Presidente Mattarella un incontro urgente perché tutti possano dare il loro contributo per aiutare gli Italiani, l’uomo solo (o la coppia sola) al comando non bastano per salvare il Paese. Nonostante tutto, Amici, buona domenica: ce la faremo”. Lo scrive su Facebook il leader della Lega, Matteo Salvini.

ORE 11:37 – Santelli, Calabria chiusa fino al 3 aprile – “Ho appena firmato una ordinanza che prevede, con decorrenza immediata e fino al 3 aprile 2020, il divieto di ogni spostamento delle persone fisiche in entrata e in uscita dal territorio regionale. Si potrà entrare o uscire dalla Calabria solo per spostamenti derivanti da comprovate esigenze lavorative legate all’offerta di servizi essenziali oppure per gravi motivi di salute. Ai trasgressori si applica la misura immediata della quarantena obbligatoria per 14 giorni”. Lo rende noto Jole Santelli, presidente della Regione Calabria.

ORE 11:33 – Mattarella, Ue si muove con serietà e determinazione – “Abbiamo bisogno di uno spirito veramente europeo di concreta solidarietà. L’Unione Europea, con i suoi vertici, sta operando con serietà e determinazione di fronte a questa drammatica condizione, nuova e generale. Sono certo che continuerà a farlo: i nostri concittadini europei hanno bisogno di avvertire l’efficace vicinanza dell’azione dell’Unione”. Lo sottolinea il presidente Sergio Mattarella in una lettera inviata al presidente tedesco Frank-Walter Steinmeier

ORE 11:29 – Mattarella, per Italia è un doloroso percorso –“Come Ti ho detto nel corso della nostra conversazione telefonica, spero che l’esperienza che, per prima, l’Italia si è trovata a sviluppare per contrastare il contagio possa risultare utile per tutta Europa e a livello globale. Mi auguro fortemente che alla Germania e agli altri Paesi sia risparmiato il doloroso percorso dell’Italia”. lo sottolinea il presidente Sergio Mattarella in una lettera al presidente tedesco Frank-Walter Stenmeier, pubblicata sul sito del Quirinale.

ORE 11: 25 – Mattarella,decimati punti di riferimento, gli anziani – “Qui, in numerosi territori, con tante vittime, viene decimata la generazione più anziana, composta da persone che costituiscono per i più giovani punto di riferimento non soltanto negli affetti ma anche nella vita quotidiana”. Lo scrive il presidente Sergio Mattarella in un lettera al presidente tedesco Frank-Walter Steinmeier nella quale lo ringrazia della solidarietà ricevuta dal popolo tedesco e sottolinea come “tutti – Germania, Italia e tanti altri Paesi – questo pericolo, inatteso e grave”.

ORE 11: 22 – Schnabel, nostre misure non sono salvataggio Italia – Il pacchetto di misure varato dalla Bce, con un nuovo Qe da 750 miliardi di euro, “ovviamente non è” un salvataggio dell’Italia. E l’Italia non ha perso l’accesso ai mercati. La preoccupazione era piuttosto che iniziassimo a vedere una spirale dei prezzi che si autoalimenta”. Lo ha detto Isabel Schnabel, membro del comitato esecutivo della Bce, in un’intervista alla Frankfurter Allgemeine Zeitung.

ORE 11:21 – Schnabel, sì a coronabond, serve unità europea – L’emissione di bond comuni all’area euro, in grado di finanziare la risposta allo shock economico del coronavirus congiuntamente, “potrebbe aiutare”. E anche “l’emissione di ‘coronabond’ una tantum sarebbe concepibile. Sta ai politici decidere”. L’apertura arriva da Isabel Schnabel, membro tedesco del comitato esecutivo Bce, e testimonia come in una parte dell’establishment tedesco si stia facendo strada un’apertura a una maggior solidarietà europea. “Nessun Paese – dice Schnabel alla Frankfurter Allgemeine Zeitung – può essere indifferente a ciò che accade in un altro Paese”.

ORE 11: 13 – Sala, condivido nuovi provvedimenti – “Sono state emesse due nuove ordinanze, una dalla Regione, una dal Governo. Penso sia necessario che io vi dica che condivido i contenuti e credo che sia giusto comportarci in questo modo e attenerci a queste regole”. Così il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha commentato la nuova stretta imposta da Regione e Governo per contenere i contagi da Coronavirus.

ORE 10:39 –  7923 per task force medici, è dato finale – Sono state 7923 le persone che hanno aderito all’appello per una task force di 300 medici che aiuteranno gli ospedali più colpiti dall’emergenza coronavirus. È il dato definitivo della ‘chiamata’ che si è chiusa ieri alle 20. Al via l’esame delle candidature. I primi medici potrebbero essere operativi già domani, in Lombardia e a Piacenza.L’appello era stato lanciato dal ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia. “Ringraziamo tutti i medici che, su base volontaria, hanno aderito all’iniziativa”, si legge sul sito della Protezione civile.

ORE 09:43 – Mosca,pronti 9 aerei di aiuti per l’Italia – Le forze aerospaziali russe hanno completato la formazione del contingente necessario per trasportare in Italia otto brigate mobili di medici militari, veicoli speciali per la disinfezione e altre attrezzature mediche, così come annunciato dal presidente russo Vladimir Putin al premier Giuseppe Conte. Lo riporta il ministero della Difesa russo in una nota. Si tratta di 9 velivoli da trasporto IL-76, che decolleranno a breve. I dettagli dell’operazione sono stati discussi per telefono tra il ministro della Difesa russo, Serghei Shoigu, e quello italiano, Lorenzo Guerini.

ORE 09:33 – Sindaco Cremona positivo, devo rallentare – Il sindaco di Cremona, Gianluca Galimberti, è positivo al coronavirus e in quarantena. Lo annuncia lui stesso su Facebook. “Ho febbre e un po’ di tosse e raffreddore, ma non ho problemi respiratori e spero di non averne anche nei prossimi giorni. Devo tenermi monitorato e rallentare i ritmi perché non sono in forma, ma continuo a lavorare dalla nostra casa, in quarantena, per la città, in contatto con la squadra della Giunta e del Comune che ringrazio infinitamente, con le altre Istituzioni, con Governo, Regione e gli altri sindaci” ha scritto.

ORE 08:56 – Gb, oltre 5.000 casi, 233 morti – Il numero dei casi di contagio da coronavirus nel Regno Unito ha superato la soglia delle 5.000 unità a quota 5.067: lo riporta l’ultimo bollettino diffuso dalla Johns Hopkins University. I bilancio dei morti è salito a quota 233 ed i guariti sono 65.

ORE 07:44 – Gentiloni, servono risposte nuove – Alla crisi economica innescata dall’ emergenza coronavirus non si può far fronte con strumenti usati in passato, perché origini e natura di essa non vanno confuse con quelle di 10-12 anni fa. L’analisi è del commissario Ue agli Affari economici Paolo Gentiloni, intervistato dal Sole24Ore. Sul tavolo Ue, spiega, varie opzioni. Fra queste un fondo straordinario per programmi di contrasto del morbo, i fondi strutturali non spesi, un fondo di sostegno alla disoccupazione e infine i coronavirus bond. La più realistica? Quella che avrà maggior consenso fra i Paesi, spiega.

ORE 07:42 – Primo decesso in Colombia – Il ministro della Sanità colombiano, Fernando Ruiz, ha annunciato oggi il primo decesso provocato dal coronavirus nel Paese. Si tratta di un tassista 58enne residente a Cartagena che negli ultimi giorni aveva trasportato due stranieri a bordo del suo taxi, ha spiegato il ministro. L’uomo è morto il 16 marzo, ma le cause del decesso sono state accertate solo ora, ha precisato Ruiz. Intanto, il numero di casi di contagio in Colombia è salito a quota 210.

ORE 07:01 – Fontana, ‘misure inevitabili, finalmente’ – “Misure necessarie e inevitabili. Finalmente!”. Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha commentato così i nuovi provvedimenti adottati dal Governo.

ORE 06:23 – Cina, un caso interno e 45 importati – La Cina riporta 46 nuovi casi di coronavirus, incluso uno di contagio sul suolo nazionale dopo tre giorni consecutivi senza casi interni. Il contagio locale è stato registrato nella provincia meridionale del Guangdong ed è stato collegato a un caso importato dall’estero, secondo le autorità sanitarie cinesi. Nella provincia di Hubei e nella sua capitale Wuhan, punti di partenza dell’epidemia, il ritorno alla normale vita quotidiana sta avvenendo solo gradualmente. Non ci sono stati nuovi casi ieri in questa regione

ORE 02:07 – Usa, Pence e sua moglie negativi al test – Mike Pence e sua moglie Karen sono risultati negativi al test del coronavirus. Lo ha reso noto una portavoce del vicepresidente, che guida anche la task force Usa contro il Covid-19.

ORE 02.01 – Usa terzo Paese per numero casi, 25mila – Con oltre 25mila casi positivi di coronavirus (25.493) gli Stati Uniti superano la Spagna e diventano il terzo Paese per numero di contagiati, dopo Cina e Italia. Nel giro di 24 ore sono stati registrati circa 8.000 nuovi casi. Il numero di morti e’ di 307.

Lascia un commento