Iran, artisti uniti per la sospensione delle sanzioni

0
67

Decine di artisti iraniani hanno firmato un appello ai loro colleghi nel mondo perché chiedano agli Usa di sospendere le sanzioni contro l’Iran nel momento in cui il Paese fa fronte alla pandemia di coronavirus.
“In questo momento tutti noi, indifferentemente dalle posizioni geografiche e politiche, stiamo affrontando un comune nemico mortale”, sottolineano gli autori dell’iniziativa, tra i quali figurano l’attrice e regista Rakhshan Banietemad, lo scultore Parviz Tanavoli, la coreografa Farzaneh Kaboli, i cantanti Hossein Alizadeh e Homayun Shajarian. Nell’appello si denunciano “le condizioni in cui si trovano i cittadini contagiati, le carenze disastrose della comunità dei medici iraniani e il sistema sanitario al collasso tra l’emergenza e le sanzioni”.
In Italia l’Associazione nazionale autori cinematografici (Anac) ha aderito all’appello, affermando che “non possono e non devono sussistere sanzioni in un momento di assoluto bisogno come quello della pandemia”.

Lascia un commento