Spagna, oltre 30mila disoccupati per l’emergenza coronavirus

0
83

Sono oltre 300mila i disoccupati in più nel solo mese di marzo in Spagna come conseguenza del coronavirus. Lo ha reso noto il governo in base alle richieste dei sussidi di disoccupazione. Sono 302.265 le persone che hanno già perso il lavoro a causa dell’emergenza coronavirus in Spagna. Si tratta, secondo la stampa spagnola, nel più alto tasso di disoccupazione mai registrato nel Paese e, al momento il più alto dell’eurozona dopo la Grecia, al 13,8%. Solo nei dodici primi giorni del lockdown, iniziato in Spagna il 14 marzo, sono stati registrati 2.857 nuovi disoccupati. I servizi hanno pagato il prezzo più alto con 206.016 persone senza lavoro. Ma tutti i settori dell’economia spagnola sono stati colpiti: edilizia (+59.551 disoccupati), industria (+25.194) e agricoltura (+6.520).

Lascia un commento