Nigeria, avvistato una branco di rarissimi gorilla di Cross River

0
107

Immagini rare di un gruppo appartenente a una delle sottospecie di gorilla più minacciate al mondo suggeriscono che il loro numero potrebbe riprendersi dopo decenni di persecuzioni. Sette gorilla di Cross River, inclusi i bambini di età diverse, sono visibili nelle prime immagini conosciute di specie di trappole fotografiche, scattate nelle montagne Mbe nel sud-est della Nigeria dalla Wildlife Conservation Society (WCS).

Già in passato il gorilla era stato ritenuto estinto sempre a causa del bracconaggio, ma successivamente numerosi esemplari vennero riscoperti negli anni ’80. I conservazionisti credono che ci siano circa 100 gorilla in Nigeria e altri 300 che abitano una distesa di foresta montuosa di 4.600 miglia quadrate (12.000 kmq) che si estende oltre il confine con il Camerun.

Le immagini dei gorilla sono il segno più chiaro della graduale rinascita della specie, ha affermato Inaoyom Imong, direttore del progetto Cross River Gorilla Landscape della WCS Nigeria. “È estremamente eccitante vedere così tanti giovani gorilla di Cross River. Si tratta di un’indicazione in grado di suggerirci che si riproducono con successo dopo decenni di cacciaSebbene le immagini abbiano favorito gli ambientalisti, Imong ha affermato che sono ancora necessarie migliori protezioni per i gorilla e per gli animali in generale. “Mentre i cacciatori nella regione potrebbero non colpire più i gorilla, la minaccia della caccia rimane e dobbiamo continuare a migliorare l’efficacia dei nostri sforzi di protezione.”

Una squadra di 16 guardie delle comunità locali circostanti, supportate dal WCS, monitora continuamente per proteggere gli animali selvatici, ma al momento, per quanto riguarda i gorilla, sono stati fatti pochissimi avvistamenti nell’ultimo decennio. Otu Bernard Eban, il capo del clan Abo locale, ha affermato che la povertà e la mancanza di consapevolezza hanno aumentato le minacce a diverse specie coinvolte dalla fame umana. “Vedere questo oggi riaccende la mia speranza. Invito le autorità a rafforzare ulteriormente le nostre leggi locali per proteggere i gorilla di Cross River nelle montagne Mbe”.

Lascia un commento