Lione, una donna urla “Allah Akbar” in stazione ma non ha nessun esplosivo: arrestata

0
103

Nelle ultime settimane la Francia sta vivendo un periodo veramente complesso e in un clima di tensione che vede il governo dimenarsi tra emergenza coronavirus, attentati e alunni che permettono all’Isis di far decapitare i loro professori, i controlli e l’allerta per ulteriori attacchi di matrice islamica sono ai massimi storici. In un contesto così delicato, i reparti antiterrorismo devono anche fare i conti con i cittadini che iniziano a perdere letteralmente la testa.

E’ successo proprio questo in quel di Lione, poiché presso la stazione Part-Dieu una donna ha minacciato più volte di farsi saltare in aria al grido di “Allah Akbar”, generando chiaramente il panico. L’allarme bomba sarebbe scattato intorno alle 14:27 ma per fortuna la donna non disponeva alcun ordigno. Dopo essere intervenuti, gli uomini della Brigata anticriminalità Raid hanno isolato la donna su un binario.

Sempre nella giornata di oggi in Russia i servizi segreti avrebbero sventato un attacco di un ragazzo 21enne asiatico a Mosca. L’individuo stava preparando un atto terroristico ed era dotato di un ordigno artigianale e secondo le forze di sicurezza russe il giovane agiva su indicazione di organizzazioni terroristiche internazionali.

 

Lascia un commento