Usa. Omicidio Floyd, parla il capo della polizia: “le nostre politiche sono state violate”

0
43

Il capo della polizia di Minneapolis, che ha definito la morte di George Floyd “omicidio” dopo l’accaduto, ha affermato in tribunale che l’agente Derek Chauvin aveva chiaramente violato la politica del dipartimento quando ha inchiodato il collo di Floyd sotto il ginocchio per più di 9 minuti.

Continuare a inginocchiarsi sul collo di Floyd una volta che è stato ammanettato e sdraiato a pancia in giù “non fa certamente parte della nostra etica o dei nostri valori” afferma il capo della polizia Medaria Arradondo.

Arradondo, il primo capo della polizia di colore della città, ha licenziato Chauvin e altri tre ufficiali il giorno dopo la morte di Floyd lo scorso maggio, e in giugno lo ha definito “omicidio”La testimonianza è arrivata dopo che il medico del pronto soccorso che ha dichiarato morto Floyd ha teorizzato all’epoca che il suo cuore si fermò a causa della mancanza di ossigeno.

Langenfeld, il medico che ha dichiarato morto Floyd, ha detto che il il suo cuore si era fermato quando è arrivato in ospedale e sotto l’interrogatorio dei pubblici ministeri, ha affermato che: “l’arresto cardiaco di Floyd è stato causato da asfissia o ossigeno insufficiente”.

L’ufficiale Derek Chauvin è accusato di aver premuto il ginocchio contro il collo dell’uomo di 46 anni per 9 minuti e 29 secondi, fuori da un mercato all’angolo dove Floyd era stato arrestato con il sospetto di aver tentato di far passare una banconota da 20 dollari contraffatta per un pacchetto di sigarette. Il trattamento di Floyd da parte della polizia è stato catturato in un video di spettatori ampiamente visto che ha scatenato proteste negli Stati Uniti, sfociate in violenza in alcuni casi.

La difesa ha sostenuto che Chauvin ha fatto ciò per cui era stato addestrato e che l’uso di droghe illegali da parte di Floyd e le sue condizioni di salute sottostanti hanno causato la sua morte. Nelson, l’avvocato di Chauvin, ha chiesto a Langenfeld se alcuni farmaci possono causare ipossia o ossigeno insufficiente e il dottore ha riconosciuto che il fentanil e la metanfetamina, entrambi trovati nel corpo di Floyd, possono farlo.

Lascia un commento