Il black-out provocato dalla pioggia

0
297

Isola d’Elba –  Una guarnizione che si rompe e fa penetrare acqua piovana in un gruppo ottico: facendo così saltare l’impianto di illuminazione dell’eliporto de La Pila. E’ dovuta a questo problema tecnico la disavventura che ha impedito ad una donna elbana di essere trasportata d’urgenza a Livorno lunedì notte. Un caso che ha sollevato un vespaio di polemiche perché dimostra come in caso di difficoltà – se è concesso un gioco di parole – la vita degli elbani è letteralmente appesa a un “filo”.

 La donna – una signora di 85 anni di Rio Marina – alla fine è stata trasportata nel capoluogo di Provincia solo nella mattinata di martedì. Al momento è ancora ricoverata nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Livorno. Le sue condizioni sono tuttora gravi ma stabili.

 Le reazioni all’ennesimo caso di problematiche legate al trasporto di pazienti dall’Elba in continente non si sono fatte attendere. In mattinata l’Asl 6 è intervenuta con un comunicato per precisare quanto accaduto.

 «La società Alatoscana Spa (responsabile del servizio di emergenza all’aeroporto de La Pila ndr) – spiegano dall’Asl – ha firmato una convenzione dove si impegna a garnatire le condizioni di praticabilità dell’aereoporto ed eventualmente darne notizia immediata e preventiva in merito ad eventuali condizioni che determinino l’impraticabilità della pista».

 Secondo quanto riferito dall’Asl all’azienda lunedì non è arrivata comunicazione preventiva. «Gli operatori del 118 – vanno avanti dalla direzione dell’Asl – hanno invece dovuto gestire una situazione imprevista e difficile, essendo costretti a riportare la paziente all’Ospedale in attesa dell’atterraggio della mattina successiva». La Asl ha inviato una nota alla società Alatoscana Spa per contestare l’inadempimento e per «assicurarsi che non si possa più ripetere un evento come quello occorso alla cittadina».

 L’azienda sanitaria ha anche spiegato che il guasto all’impianto di illuminazione è stato causato dal riempimento di acqua di un gruppo ottico. Il problema è stato risolto nella giornata di ieri e ora dovrebbe funzionare normalmente. Secondo i primi controlli tecnici sarebbe stata la rottura di una guarnizione a far saltare sia l’impianto elettrico principale, sia quello di riserva. A provocare la rottura potrebbero essere state le gelate di questi giorni. Poi la pioggia ha fatto il resto.

 Subito dopo il fatto il sindaco di Rio Marina Francesco Bosi era intervenuto chiamando in causa la Regione Toscana e chiedendo un intervento per risolvere una volta per tutte i problemi del trasporto dei pazienti elbani. La replica dell’assessore regionale Enrico Rossi non si è fatta attendere. «Il fatto accaduto è molto grave – commenta Rossi – noi abbiamo impegnato risorse mettendo a disposizione fondi per la costruzione degli eliporti, tra i quali quello sul tetto dell’ospedale. Tocca ai sindaci individuare eventuali aree dove costruire questi spazi. All’Elba purtroppo si è tardato ad intervenire. I ritardi non si recuperano in un giorno».

 

Lascia un commento