Marrazzo: “Abbiamo il dovere di stare accanto agli agricoltori”

0
164

Roma – Anche nel Lazio il settore agricolo risente della crisi che sta attraversando il Paese ed il resto del mondo, e la Regione ha emesso una serie di misure per fronteggiare la crisi.
E’ quanto emerso nel corso dell’incontro ‘Il futuro che vogliamo: più agricoltura’, organizzato a Roma dalla Confederazione italiana agricoltori Lazio.

“Stiamo attraversando – ha detto il Presidente della Regione Lazio, Piero Marrazzo – e attraverseremo una crisi che ci riporterà agli inizi del secolo scorso. Abbiamo il dovere di saper stare accanto a tutti i cittadini, compresi gli agricoltori. Non possiamo più dire che ci vuole tempo per ‘fare una delibera’. Abbiamo concretizzato il Piano di sviluppo rurale e quindi non possiamo più dare risposte settennali. E’ venuto il momento di usare i fondi disponibili in modo tempestivo”.

“Sono molto preoccupato – ha continuato Marrazzo – perché in questa regione, così come nel resto del Paese, si parla poco di coesione sociale, al contrario oggi stiamo vivendo solo la frammentazione. La nostra Costituzione recita sempre che siamo una Repubblica fondata sul lavoro e non sulle rendite. Quindi – ha concluso Marrazzo – utilizziamo al meglio quello che abbiamo, come i fondi europei”.