Pegaso per lo sport 2009, applausi alla Toscana che vince

0
162

La Toscana sportiva si è riunita ieri pomeriggio nel Salone Brunelleschi dell’Istituto degli Innocenti a Firenze per applaudire i suoi campioni.
E’ stato il presidente Claudio Martini a consegnare il Pegaso per lo sport 2009, la statuetta che raffigura il cavallo alato (quest’anno realizzata dall’artista fiorentina Daniela De Lorenzo), al canottiere livornese Luca Agamennoni.
Al suo fianco anche l’allenatore della Fiorentina, Cesare Prandelli, che ha ricevuto sempre da Martini il Pegaso Speciale.

“Stasera – ha detto Claudio Martini – sono stati premiati grandi campioni ma anche tante esperienze di sport di base. A testimonianza dell’enorme ricchezza! della T! oscana sportiva. Vorrei sottolineare – ha aggiunto – il grande valore sociale e culturale di una manifestazione come questa, che nel tempo è cresciuta tantissimo”.

Luca Agamennoni, inserito nella lista dei 7 candidati al titolo di ‘Sportivo toscano dell’anno 2009’ grazie alla stupenda medaglia d’argento nel quattro di coppia alle Olimpiadi estive di Pechino, ha conquistato il prestigioso riconoscimento in virtù degli oltre 5.000 voti ottenuti dagli appassionati toscani che lo hanno eletto attraverso il sito della Regione (www.regione.toscana.it).

Sul podio anche il ciclista aretino Daniele Bennati e la campionessa di wind surf Alessandra Sensini. Poi, nell’ordine, l’olimpionica di judo, la livornese Giulia Quintavalle, il portiere della Fiorentina, il francese Sebastien Frey, il campione pisano di scherma Salvatore Sanzo e l’allenatore della Mens Sana Siena di basket Simone Pianigiani.

I voti complessivi sono stati oltre 10 mila. I premi consegnati durante la cerimonia sono stati più di 160. Alla serata, insieme a Prandelli, è intervenuto anche il portiere della squadra viola Frey.