Convegno di studi sul Mediterraneo

0
262

Montecatini Terme (Pistoia) – Le ondate migratorie che si sono verificate in passato dalla sponda Sud del Mediterraneo e che continueranno anche nel breve-medio termine porteranno a dei modelli di integrazione nuovi e
diversi, secondi i quali gli individui non si riconosceranno più necessariamente in base ad un’identità etnica legata ad
una religione o una cultura etnica. Lo ha affermato, spiega una nota, il professor Olivier Roy nella sua conferenza di apertura del 10/o Convegno annuale di Studi sul Mediterraneo (Mediterranean Research Meeting) organizzato dal Robert Schuman Centre of Advanced Studies dell’Istituto universitario europeo e che si svolge fino a domani a Montecatini Terme.

Lascia un commento