Malte Reuscher, campione mondiale di wind surf

0
466
Malte Reuscher
Malte Reuscher

Biondo, con gli occhi verdi come il principe delle fiabe. Così si presenta Malte Reuscher, nome straniero ma elbano di Capoliveri e campione di Wind Surf a livello mondiale. Con i suoi 19 anni, e i suoi modi educati e timidi ha conquistato Gerardo La Barbera di Youritaly che ha deciso di stargli vicino e di aiutarlo a conquistare nuovi successi. E Malte che cosa pensa di Gerardo? “Di lui- ha raccontato- mi ha colpito la serietà. Mio padre ed io abbiamo girato tanto alla ricerca di qualcuno che credesse in me, ma abbiamo raccolto solo parole e vuoti complimenti. Con Gerardo è stato diverso, lo sento veramente vicino.” La storia di Malte, primo assoluto ai campionati juniores di formula windsurfing dal 2005 al 2007, ma semi sconosciuto sulla sua isola è uno dei tanti controsensi elbani. Un ragazzo onesto e pulito che potrebbe e dovrebbe rappresentare l’Elba in tutto il mondo, che fatica a trovare sponsor e fiducia. E che Malte giri il mondo mietendo successi lo dimostra il suo palmares che gli ha permesso di  essere ufficialmente ammesso al World Cup Tour, la coppa del mondo per professionisti alla quale sono accettati solo i 60 atleti più forti del pianeta.

Malte mercoledi partirà alla volta di Alicante in Spagna, dove parteciperà fino al 19 settembre al Campionato Mondiale Formula Windsurf assieme a un centinaio di altri atleti di tutto il mondo. Subito dopo si sposterà in Germania, nel freddo Mare del Nord, per l’ultima tappa del PWA Slalom. “In Germania non posso puntare che al ventesimo posto perché non mi sto trovando troppo bene con le vele regalatemi da uno dei miei sponsor- ha raccontato Malte- mentre in Spagna, dove avrò una vela più grande potrebbe andare meglio, ma è difficile fare un pronostico.” Concreto e umile, il giovane Reuscher fa parlare di sé anche per la sua età, in una disciplina che ha come campione del mondo un 38enne e nella quale l’esperienza conta come o più della preparazione atletica. Un futuro pieno di possibilità aspetta Malte che potrebbe anche partecipare alle Olimpiadi di Londra del 2012. “Verranno chiamati i due atleti più forti di ogni nazione – ha raccontato- attualmente il primo in Italia è Alberto Menegatti, di 25 anni, ma potrei essere il secondo, comunque le selezioni partiranno dal prossimo anno.” Insomma Malte ha davanti a sé ancora oltre 10 anni di gare e possibili successi, chissà se questo tempo basterà agli elbani per accorgersi del campione che si muove tra loro.