Parapendio, sul lago di Garda sabato 10 e domenica 11 ottobre

0
235
Ritorna come ogni anno Adrenalina 2009, manifestazione di acrobazia in
parapendio nella splendida cornice di Malcesine (Verona) sul lago di Garda,
sabato 10 e domenica 11 ottobre, organizzata dal Paragliding Club Malcesine.
E' una gara di precisione in atterraggio alla quale parteciperanno molti
piloti italiani, ed uno spettacolare show acrobatico dei migliori 20 piloti
al mondo di questa disciplina di volo che, in assoluta simbiosi con la
natura, non prevede l'uso del motore, ma sfrutta come motore l'energia del
sole che irraggia il suolo e masse d'aria ascendenti, dette termiche,
prodotte dall'azione solare.
Altre attività, come la rassegna delle principali aziende di prodotti per il
volo libero, faranno da contorno a questi due giorni di spettacolo e gare in
riva al Benaco.
Il decollo ufficiale dei competitori è il vasto pendio del Monte Baldo a
1730 di quota, raggiungibile comodamente da Malcesine in circa 15 minuti in
funivia. Da qui i piloti voleranno sul lago con l'esecuzione di figure tanto
impegnative come tecnica, quanto mozzafiato per il pubblico che assisterà
all'esibizione dall'atterraggio posto lungo lo specchio lacustre, in
località Morettine, due km a nord di Malcesine, ubicazione con piena
visibilità delle evoluzioni dei mezzi.
L'acrobazia in parapendio, come quella in deltaplano, spinge il pilota ad
impegnare al massimo sé stesso, le sue capacità tecniche e di conoscenza del
mezzo. Il volo diventa altamente spettacolare, sia nelle esibizioni
cosiddette "solo", come in quelle "syncro". Nel primo caso le manovre
effettuate dal pilota causano volontariamente delle chiusure del parapendio,
con aumento conseguente e consistente del tasso di caduta fino a 20 metri al
secondo. Nel "syncro", invece, l'esibizione è in contemporanea tra due o più
piloti. Indispensabili la massima sincronizzazione dei movimenti e fiducia
estrema nel compagno, visto che i mezzi si sfiorano e talvolta si
congiungono, manovre queste nelle quali eccellono i fratelli spagnoli
Rodriguez.

Lascia un commento