Provenzali: “Affidiamo Toremar a società mista con gli enti locali protagonisti”

0
694

“La notizia che dal 2010 la Toremar sarà di proprietà della Regione Toscana non può che farci piacere perché pensiamo che sia un’occasione imperdibile per rilanciare la compagnia di navigazione ed offrire all’utenza quel salto di qualità, nel servizio pubblico del trasporto marittimo, che da troppo tempo aspetta”.

Con queste parole il Consigliere Regionale di Forza Italia-Pdl Leopoldo Provenzali commenta la notizia riportata dalla stampa della cessione di Toremar alla Regione a partire dal prossimo 1/01/2010.

“Tuttavia” sottolinea Provenzali “non sono d’accordo con l’Assessore Conti quando manifesta la volontà della Regione di volersi disfare del 100% della compagnia in nome della privatizzazione e della liberalizzazione dei servizi”.

“Voglio ricordare che ho sempre sostenuto la necessità di dover ricorrere per la Toremar ad una società a capitale misto pubblico-privato,” aggiunge  il consigliere azzurro “in cui la Regione, una volta rilevata la compagnia, coinvolga nella compagine societaria per la gestione della Toremar stessa, tra gli altri, i Comuni dell’Arcipelago Toscano, le Camere di Commercio, le Province di Livorno e Grosseto, gli istituti bancari presenti sul territorio, i rappresentanti delle categorie economiche ed anche semplici soggetti privati”.

“La notizia di un possibile interessamento all’acquisto di Toremar da parte di grandi compagnie di navigazione internazionali è certamente lusinghiera, ma ritengo che, in questa vicenda, debbano essere gli enti locali dell’arcipelago parte integrante di un servizio pubblico essenziale per il nostro territorio” conclude Provenzali “e la formula della società mista appare quella migliore perché attraverso il fattivo coinvolgimento delle amministrazioni locali si può conseguire il pieno soddisfacimento dei bisogni concreti della collettività”.