Pianosa: “Un grave errore e un duro colpo all’economia locale riportare il carcere”

0
667

“Sono pienamente d’accordo con quanto dichiarato dai Ministri Matteoli e Prestigiacomo e dal sindaco di Campo Segnini: riportare il carcere a Pianosa sarebbe un grave errore ed un ulteriore duro colpo all’economia locale che già attraverso un momento di preoccupante difficoltà”. Lo ha affermato il Consigliere Regionale di Forza Italia-Pdl Leopoldo Provenzali unendosi al coro delle voci contrarie all’ipotesi di riapertura del carcere sull’Isola di Pianosa così come annunciato dal Ministro della Giustizia Alfano. “Voglio ricordare che Pianosa, dopo la dismissione del carcere, era stata lasciata in uno stato di totale abbandono e degrado ” sottolinea Provenzali “e che più volte avevo sollecitato la Regione a concorrere, con gli altri soggetti interessati, all’individuazione di programmi seri e concreti per preservare l’ambiente e l’integrità del territorio e nel contempo valorizzare un patrimonio naturale così rilevante, recuperando una vocazione turistica dell’isola che fosse contenuta e sostenibile”. “Sento parlare da più parti di proposte per l’Arcipelago Toscano” aggiunge il consigliere azzurro “e credo che sia importante qualsiasi contributo in grado di aiutare la crescita economica delle nostre realtà. Ma occorrono soprattutto una mentalità diversa, un’attenzione speciale da parte delle varie Istituzioni, una legislazione ad hoc, insomma politiche adeguate e maggiori risorse non solo per superare le croniche emergenze di questi territori disagiati per la loro specificità ma da inserire in una nuova strategia complessiva che consenta loro un vero e proprio salto di qualità.”. “Solo per fare un esempio” conclude Provenzali “il turismo, vero motore portante dell’economia locale, trova oggi nuova linfa vitale dall’accordo tra il Ministro Brambilla ed un pool di istituti bancari che mettono a disposizione delle imprese turistiche risorse immediatamente fruibili ed a condizioni fortemente vantaggiose. Un’occasione importante per i privati che però va sostenuta anche con un programma integrato di investimenti, che abbia come precipuo obiettivo la promozione dello sviluppo locale”.