Al via il percorso per realizzare un monumento al cenciaiolo

2
165
Prato - Da ieri sera il monumento al cenciaiolo è un percorso ben preciso che dovrebbe
portare nel giro di qualche mese alla realizzazione di un'opera d'arte tesa a
rendere omaggio ad una delle figure simbolo di Prato e della sua economia. Convocati
da La Banda Gastrica, all'interno del capannone della ditta Fratelli Coveri a Iolo,
ieri sera si sono ritrovati in tanti per ascoltare  e per contribuire al progetto.
C'erano curiosi, esponenti del mondo imprenditoriale e culturale cittadino, artisti
e, soprattutto, loro: i cenciaioli, che hanno raccontato in cosa consisteva il loro
lavoro, l'unico - come ha detto uno di loro - che non è stato possibile sostituire
con le macchine e il computer.

In tanti hanno dato il loro contributo a delineare il percorso dell'iniziativa, il
cui prossimo passo sarà la pubblicazione di un bando di concorso rivolto agli
artisti, che dovranno preparare un bozzetto del monumento. I lavori saranno poi
esposti al Museo del Tessuto. Tra i presenti ieri sera c'era anche Andrea Cavicchi,
presidente della Fondazione che guida il museo di via Santa Chiara e che ha dato il
suo convinto appoggio all'iniziativa. 

Sarà una giuria composta sia da esperti sia da cittadini a scegliere l'opera
vincitrice, che poi sarà realizzata in bronzo e posta in un luogo ancora da
individuare ma che potrebbe essere la rotonda di Galciana sulla Declassata, la prima
per chi arriva dal casello di Prato Ovest. In questo modo il cenciaiolo finirebbe
per accogliere chi arriva a Prato. 

Tra i presenti ieri sera anche Luca Rinfreschi, presidente nazionale di Federmoda,
che ha lanciato la sfida alla città perché si mobiliti in modo da permettere la
realizzazione di questo monumento. 

Assenti, per ora, le istituzioni che, necessariamente, dovranno giocare un ruolo
decisivo in tutta la vicenda. Ma - come dicono quelli de La Banda Gastrica - il
cammino è ancora lungo e tutti hanno tempo di aggregarsi. Intanto è già stata
fissata la prossima assemblea pubblica per il 23 dicembre.