Il Tar annulla a Prato l’elezione di Cenni

0
153
Prato - Sentenza shock del tribunale amministrativo della
toscana: Roberto Cenni e la sua giunta governano
illegittimamente il Comune di Prato quindi - in assenza di
un apposito decreto interpretativo - fino a nuove elezioni
dovrà tornare in carica la giunta precedente. E’ questo
l’imprevedibile risultato del ricorso presentato nei
giorni scorsi dal Partito Comunista del Lavoro in tutta
Italia, facendo leva sul cavillo legislativo che ha permesso
la riammissione della lista di Formigoni alle elezioni
lombarde. Il Partito Comunista del Lavoro infatti non era
stato ammesso alle elezioni della scorsa primavera per una
serie di errori formali nelle presentazioni delle liste,
molti dei quali simili a quelli contestati per le elezioni
regionali lombarde. Sulla scia delle sentenze favorevoli dei
Tar di Lombardia e del Lazio degli scorsi giorni per
problemi analoghi, il Partito Comunista del Lavoro, senza
destare l’attenzione dei media, ha deciso di presentare la
documentazione per i centotrenta comuni dove era stato
escluso, ed ora i giudici amministrativi della Toscana hanno
accolto il ricorso, con tutte le conseguenze del caso.
“Incredulità e sgomento sono i primi sentimenti che ci
sentiamo di esprimere di fronte a questa ignobile sentenza -
si legge nel comunicato diramato dal pdl pratese -. Questa
condanna non ha solo il sapore della beffa, ma ci indigna
nel pensare al ghigno di sollievo che nell’ascoltarla
avranno avuto i ben noti personaggi che hanno distrutto la
nostra città governandola in modo vergognoso per 63
anni”.
Intanto, mentre nella sede del Pdl ci si dispera, nella sede
del Pd si festeggia, anche in virtù del fatto che la
sentenza è definitiva e inappellabile, grazie alle
modifiche legislative sul tema giustizia apportate alla
Camera negli ultimi mesi dalla maggioranza.
E mentre l’ormai “ex ex sindaco” Romagnoli è stato
fatto tornare in fretta e furia dalla Regione, sono state
rafforzate le misure per evitare eventuali scontri fra i due
schieramenti, visto che la tensione è visibilmente alta.

da "www.notiziediprato.it"

Lascia un commento