Dall’11 al 15 febbraio la Festa di San Valentino

0
823

La II Municipalità, il Consorzio “Antico Borgo Orefici” e l’’Associazione Donne & Imprenditrici di Napoli insieme per la Festa di San Valentino. Dall’11 al 15 febbraio 2011, infatti, l’antico Borgo sarà dedicato alla festa degli innamorati: dal cibo, alle illuminazioni, dai giochi per i più piccini ai momenti di svago per gli adulti. «Un’occasione per riscoprire l’Antico Borgo orefici – dichiara l’assessore alla Vivibilità della II Municipalità Gianfranco Wurzburger – ma anche un momento per ritrovare la gioia di essere innamorati, di volersi bene. Per Napoli, San Valentino può diventare il giorno per rivalutare il significato del volersi bene: non solo come fidanzati, ma come cittadini, riscoprendo il valore dell’amore per la propria città, per le piazze, per il proprio quartiere». Cinque giorni, dunque, per riappropriarsi di un luogo storico e antico, riscoprendo anche il gusto e il piacere di divertirsi.
Grandi cuori rossi illumineranno la piazza del Borgo grazie all’azienda “Lucifesta” che dal 1920 cura l’illuminazione artistica e nota quest’anno per il suo ultimo lavoro: la progettazione, produzione, installazione dell’Evento “Notti di Luci” per il Comune di Salerno.
Ci saranno gli stand delle Imprenditrici di Napoli che presenteranno i loro prodotti e i loro servizi, in questo caso, dedicati ovviamente all’Amore nelle sue diverse forme.
«Come donne imprenditrici – dichiara Rosalba Monaco, presidente dell’Associazione Donne & Imprenditrici di Napoli – siamo presenti e promuoviamo l’evento perché crediamo che Napoli abbia bisogno di momenti come questo per rialzarsi, per risollevarsi. Si dice che Napoli sia una Sirena, non sarà allora un caso che la sua rinascita parta dalle donne».
Spettacoli di musica napoletana, la famosa ed allegra “posteggia”, ballerine di salsa cubana e di danza del ventre, renderanno poi l’atmosfera unica per cinque giorni davvero speciali. Ci sarà, inoltre, una mostra fotografica e di dipinti di una giovane artista napoletana. Le simpaticissime animatrici, Birba e Gatta, aspiranti imprenditrici nel settore dei servizi all’infanzia, organizzeranno per l’intera durata della manifestazione, numerose iniziative per adulti e bambini: baby tatoo, baby dance, spettacolo di burattini, sculture di palloncini per i bambini e ancora originalissimi giochi di San Valentino per gli adulti e per le coppie che interverranno all’evento.
Ci sarà inoltre uno stand curato dal Centro Studi Athenaeum 2000 che nell’ambito della manifestazione, effettuerà consulenza pedagogica e psicologica per la Coppia e per la Famiglia. Ancora sarà presente un interessante stand dove sarà possibile chiedere servizi di consulenza estetica e nutrizionale a cura dello Studio di nutrizione e benessere “Mangiarsano”. Ampio spazio sarà dato dunque all’Amore in tutti i suoi aspetti con particolare attenzione alla tutela e alla protezione della donna e della sua integrità nel rapporto affettivo. Ci sarà, per questo, lo stand dell’Associazione “Io sò Carmela” il cui presidente parlerà dell’amore sano e dell’amore malato dal quale scaturisce inevitabilmente la violenza più efferata che lascia segni sulle bambine e sulle donne, come un marchio, per tutta la vita.
«Siamo lieti che il Borgo Orefici sia teatro di una cinque giorni così ricca e entusiasmante – dichiara Gianni PAgano, rappresentante del Consorzio Antico Borgo Orefici – siamo certi che un così ricco programma attirerà napoletani e turisti e potrà per cinque giorni restituire dignità ad un quartiere troppo spesso mortificato».

Lascia un commento