Fli Puglia, Divella: “La nomina dell’on. Patarino rappresenta l’attenzione verso la Puglia e l’impegno verso una nuova destra liberale e popolare”

0
565

“La nomina dell’on. Carmine Patarino a vicepresidente del gruppo di Fli alla Camera dei Deputati – incarico che riveste insieme ai colleghi Briguglio e Conte – rappresenta non solo un forte segnale di attenzione da parte dell’assemblea del partito e del presidente Fini verso la Puglia, ma anche il riconoscimento dell’impegno, della passione e della partecipazione al progetto di una nuova destra liberale, popolare e democratica che nella nostra regione ha trovato subito slancio e sta crescendo sempre di più”.

E’ il commento del coordinatore regionale di FLI Puglia, on. Francesco Divella e del
vice di Generazione Italia, Giammarco Surico, all’indomani dell’assemblea capitolina dei deputati di Futuro e Libertà che ha votato alla unanimità per Della Vedova capogruppo alla Camera.

“L’assemblea costituente di Milano ha segnato l’avvio ufficiale del processo di costruzione del nostro partito”, continuano Divella e Surico, “All’entusiasmo ed alla passione di tantissimi italiani, purtroppo si è sovrapposta la miopia politica di pochi. Ma Gianfranco Fini con coraggio e convinzione, ha saputo tracciare la rotta verso la strutturazione di un partito nuovo, che nasce dalla base e non in laboratorio o sul predellino di un’auto, che è autenticamente federale a tutela delle autonomie regionali, ma con una forte vocazione unitaria, che si colloca
stabilmente nell’area di centrodestra, nel solco della tradizione europea”.

Secondo le indicazioni dell’assemblea di Milano e su mandato del vicepresidente Italo Bocchino e del coordinatore nazionale Roberto Menia, si apre adesso per Fli una fase congressuale a livello locale, che entro la fine di luglio vedrà impegnata anche la Puglia nella elezione della classe dirigente del partito, su base provinciale e cittadina.

“Nelle more”, spiega Divella, “ ho provveduto a nominare i reggenti per le singole province, confermando tutti i coordinatori provinciali di Generazione Italia”.

Sono Giammarco Surico (Ba e Bat), Paolo Pellegrino (Le), Carmine Patarino (Ta), Giuseppe Marinotti (Br) e Fabrizio Tatarella (Fg). Conferme anche per Oronzo Valentini quale responsabile organizzativo e per Francesco Paolo Bello in qualità di portavoce.

Nei prossimi giorni Divella provvederà, d’accordo con i coordinatori provinciali, a nominare il coordinamento regionale ed i coordinamenti provinciali. Naturalmente, tutti gli incarichi dirigenziali attuali sono provvisori e cesseranno nel momento in cui sarà esaurita la fase congressuale con la definizione degli organigrammi che ne conseguiranno.

“Futuro e Libertà”, concludono Divella e Surico, “sta avviando la campagna di tesseramento con l’obiettivo di raggiungere, entro fine aprile, quota 5mila di iscritti. Per rendere sempre più efficace ed effettiva la partecipazione alla vita del partito, in parallelo all’iniziativa nazionale di “FLI live”, stiamo mettendo a punto un sito internet regionale, una sorta di piazza virtuale dove incontrarsi per discutere dei problemi del nostro territorio, dei nostri comuni, piccoli e grandi, e della nostra gente. Il lavoro che ci attende è complesso e faticoso, ma anche entusiasmante. Per la prima volta, dopo lungo tempo nel nostro Paese, saremo protagonisti di un autentico cambiamento nel modo di concepire e vivere la politica.

“Avvertiamo – ha concluso Divella – intorno a noi, in modo tangibile, il sostegno di tanta gente, stanca e delusa, che chiede solo cittadinanza attiva nel centrodestra, soprattutto in Puglia, che un periodo non lontano, è stata fervente laboratorio politico per il resto dell’ Italia”.

Lascia un commento