Il violino di Gidon Kremer al Duomo di Rio nell’Elba

0
565

Il Festival Elba Isola Musicale d’Europa si trasferisce nell’atmosfera intima e suggestiva del Duomo di Rio nell’Elba che, alle ore 21.15 sarà scenario di un concerto di musiche contemporanee, eseguite da celebre violinista e direttore d’orchestra lettone Gidon Kremer insieme a una delle sue  più frequenti compagne di palcoscenico: la violoncellista lituana Giedre Dirvanauskaite, tra i fondatori della ormai pluripremiata orchestra Kremerata Baltica.
La serata però avrà un’anteprima già alle 18.30 al Teatro Garibaldi di Rio nell’Elba, con la proiezione di due cortometraggi degli anni ’60: “La ballerina sul vascello” di Atamanov e “L’armonica di vetro” di Khrzhanovskij, a cura di Paolo Eustachi e ad ingresso gratuito. Entrambi i corti contengono musiche di Alfred Schnittke, compositore russo che scrisse spesso per il cinema. E’ con una sua composizione del 1975, “Preludio in memoriam Shostakovich”, che Kremer aprirà il concerto della sera. Nel cartellone della serata anche “Gulfstream” di Victoria Poleva,  scritto nel 2010 e “Gioisci!” di Sofia Gubaidulina. Le due compositrici sono entrambe legate a Kremer in modo particolare: la Poleva ha collaborato con lui lo scorso anno per un progetto su Bach e Glenn Gould, mentre la Gubaidulina deve la fama internazionale dei suoi brani a una celebre interpretazione di Kremer.
Tra la musica contemporanea, trova posto anche un compositore classico come Bach, con la sua “Ciaccona della partita n. 2 per violino solo”, ultimo movimento della Sonata n. 2 e forse la più conosciuta tra le composizioni di questo genere.

Lascia un commento