Isola d’Elba, l’ Ericsson vince la causa

0
157

L’amministrazione comunale avrebbe dovuto incassare qualcosa come 41mila euro di sanzioni. Ma dopo il pronunciamento del Tribunale amministrativo della Toscana dovrà invece sborsarne 8mila di spese legali. Perché quattro volte su quattro i giudici della prima sezione del tribunale amministrativo regionale hanno dato ragione alla ricorrente, la socità Ericsson telecomunicazioni spa, che ha impugnato i provvedimenti del Comune.
 La vicenda, o meglio le vicende, hanno tutte origine nel luglio 2007 e riguardano quattro antenne installate sul territorio comunale: quella nei pressi dello stadio comunale della Casaccia, all’Acquabona sulla strada per l’Enfola, sul Forte Falcone e a Monte Fabbrello.

Lascia un commento