“Estate Teatro” Massimo Venturiello nella commedia plautina Pseudolo

0
175

Londra – Nell’ambito di “Estate Teatro”, venerdì 27 luglio, alle 21.30, andrà in scena al chiostro San Marco di Tarquinia lo commedia di Tito Maccio Plauto Pseudolo, nuova produzione della Compagnia TeatroVivo di Ravenna.

Nei panni del protagonista, Massimo Venturiello, grande interprete del panorama teatrale italiano.

Al suo fianco, Camillo Grassi, Luca Cairati, Cristiano Roccamo, che cura anche la regia, Massimo Boncompagni, e Valeria Abbondanti al flauto per eseguire dal vivo le musiche composte da Andrea Mazzacavallo.

Firmano le scene Matteo Soltanto, i costumi Laetitia Favart, le maschere Andrea Cavarra. Pseudolo è una delle opere plautine più celebri e meglio riuscite. La trama è semplice: un servo, Pseudolo, si adopera per fare ottenere al padroncino Calidoro, la somma necessaria a riscattare la fanciulla amata, Fenicia, dalle mani del lenone Ballione, anche a costo d’incorrere nell’ira dell’avarissimo padre del giovane. Pur nello schematismo dell’intreccio, Plauto rielabora il modello greco con grande originalità.

Motti di spirito, giochi di parole, interventi rivolti al pubblico, coinvolgono lo spettatore direttamente come complice della scena. La rappresentazione è realizzata con il patrocinio del Comune di Tarquinia.

Il costo del biglietto è di 13 euro (più eventuale costo di prevendita). Per ogni informazione è possibile rivolgersi all’Ufficio Informazioni Accoglienza Turistica, ubicato alla Barriera San Giusto (telefono 0766/849282).

Lascia un commento