Portoferraio, genitori di alunni svantaggiati pronti a querelare il Provveditore

0
94

Pronti all’azione legale contro il provveditorato. È quanto hanno deciso, nel corso di un’assemblea svolta al circolo Teseo Tesei, i genitori degli alunni frequentanti le scuole dell’obbligo dell’Isola. E intanto è stato dato incarico a un legale, affinché studi tempi e modi per adire alle vie legali, visto e considerato che – secondo le associazioni dei genitori – non sono stati rispettati dal provveditorato i diritti allo studio, previsti dalla Costituzione in riferimento ai minori e soprattutto a bambini diversamente abili. Tutto questo perché, a pochi giorni dall’apertura dell’anno scolastico, non sono stati nominati gli insegnanti di sostegno, che potrebbero così affiancarsi ai docenti titolari di cattedra durante le ore d’insegnamento frontali. «Il problema del sostegno – dicono i genitori – è diventato sempre più difficile da affrontare.