C’è un protocollo d’intesa tra Provincia e Enti locali per fronteggiare l’emergenza

0
68

Ora esiste il protocollo d’intesa tra Provincia e comuni isolani per la stesura di un piano di Protezione civile concordato sul territorio. L’obiettivo rimane quello di stabilire procedure comuni da prendere nel caso in ci si dovessero verificare eventi di natura idrogeologica e idraulica eccezionali. Unità d’intenti e di propositi, per far fronte alle cosiddette calamità naturali. Un provvedimento che si  è reso necessario dopo l’esperienza di cosa si è abbattuto sull’Isola negli ultimi tempi in fatto di acquazzoni e alluvioni. Adesso i comuni sono chiamati a elaborare il quadro dei rischi relativo al territorio, garantendone l’integrazione con le attività di previsione, di competenza. Inoltre il protocollo definisce quali sono le procedure da affrontare al fine di fronteggiare l’emergenza; quindi adotta tutte le altre iniziative di prevenzione tra cui anche l’informazione con la popolazione e l’organizzazione delle esercitazioni. Insieme a tutto questo c’è anche la salvaguardia della gente e dei beni; inoltre i comuni assumeranno il coordinamento dei soccorsi e terranno contatti con la Provincia per il supporto necessario. Nell’eventualità di un evento calamitoso occorrerà poi fare un censimento dei danni subiti e anche individuare interventi necessari al superamento dell’’emergenza, come anche sarà necessario coordinare anche i volontari che si metteranno a disposizione. Tutto questo nell’ottica di ottimizzazione dei servizi sul territorio da mettere in atto nei casi in cui dovessero verificarsi eventi di una certa portata e gravità.