Portoferraio, in autunno la Città avrà la sua sala cinematografica

0
149

Il prossimo autunno, con tutta probabilità, nel centro storico ritornerà fruibile al pubblico una sala cinematografica. Dopo più di un anno, nello stesso ambiente in cui funzionava il cinema Cosmopoli, partirà la nuova programmazione di film, sempre presso il centro De Laugier. Tutto è pronto, dunque, per accogliere il pubblico; la sala è stata rimodernata e anche presenta una nuova sistemazione in pendenza, come qualsiasi altra platea cinematografica. Nuova collocazione anche delle poltroncine e nuovo anche l’impianto acustico. L’auditorium ha recentemente ospitato alcune proiezioni destinate però alle scolaresche della Città, in coincidenza con le celebrazioni del 25 Aprile. “Per far iniziare la nuova gestione – dice l’assessore alla cultura del comune, Antonella Giuzio – occorre indire la gara d’appalto con cui si stabilirà il soggetto che si occuperà della sua gestione”. Tempi tecnici, dunque, necessari ad avviare le pratiche richieste; dopo di ché si potrà dare il via alla programmazione invernale 2013-14. La sistemazione e l’ammodernamento della sala rientrava già nel progetto inserito nelle linee programmatiche che la giunta di Portoferraio si è dato nel mandato amministrativo 2009-2014. Il piano si rifà a quello che è stato definito il “Programma di valorizzazione del centro storico” della Città. Le cui specificità erano già contenute in un precedente studio che aveva redatto il Gal che invece abbracciava altri tipi di interventi e che riguardava più dettagliatamente il centro della Città. Un progetto che parte da lontano e che vede il centro congressuale De Laugier fare la parte del leone. Centro che avrà nei prossimi anni sempre più una valenza di carattere congressuale e culturale allo stesso tempo. “Il nostro intendimento – continua ancora Antonella Giuzio, assessore per la Cultura del comune – è quello di potenziare ulteriormente il contenitore De Laugier che avrà sempre più marcata la vocazione di centro congressuale in pieno centro storico della Città. Tutte le iniziative che andremo a prendere da adesso in poi saranno in questa direzione. Il nostro obiettivo primario sarà quello di promuovere ulteriormente sui mercati diversi Portoferraio e la nostra isola tutta”. Si parla di realizzare, al secondo piano una seconda sala di convegni nei locali che adesso accolgono la pinacoteca Foresiana, troppo sacrificata in questo spazio. Un nuovo archivio e magazzino di reperti archeologici da ricavarsi nei locali seminterrati, una nuova sala multifunzionale espositiva al piano terra, quindi altri ambienti in cui ricavarci servizi di catering e poi si parla di ricavare una nuova centrale termica, allo scopo di consentire una piena funzionalità al potenziamento e al miglioramento dell’offerta di servizi complementari dello stesso centro congressi. Il progetto è inserito nelle linee programmatiche che la giunta di Portoferraio intende perseguire nel mandato amministrativo 2009-2014 e che si rifà a quello che viene definito il “Programma di valorizzazione del centro storico” della Città. Le cui specificità erano già contenute in un precedente studio che aveva redatto il Gal che invece abbracciava altri tipi di interventi e che riguardava più dettagliatamente il centro della Città. Si parla di riqualificazione di piazza Cavour e via Garibaldi (già realizzate) dove si potrà organizzare il mercato della produzione agricola e i prodotti artigianali locali, per altro già inaugurato. Poi anche migliorerà la viabilità nelle frazioni della Biodola, Scaglieri e Forno.

Lascia un commento