Le notti dell’Archeologia all’Isola d’Elba

0
106

Portoferraio – In sordina è cominciata la quattordicesima edizione delle incredibili “Notti dell’Archeologia”, un’iniziativa della Regione Toscana, che valorizza luoghi persone e … notti: “attività frutto della creatività e fantasia del musei toscani nel suggerire un percorso personalizzato verso il passato, pegno di una capacità propositiva inesauribile”. Il programma riserva per i bambini molte iniziative interattive e creative.
La prima “notte” elbana ha già avuto luogo, in questo luglio così ricco di eventi di qualità dal punto di vista culturale.  Strano che sia passata pressoché inosservata per gli elbani: si sono presentati quasi solo i turisti.  Mi rendo conto che l’archeologia, le spiegazioni storiche, le visite ai musei possano essere percepite come impegni pesanti, quasi un “dovere”, ma ciò non toglie che ogni iniziativa del genere si svolge, prima di tutto, e necessariamente, nei luoghi più belli in assoluto del nostro territorio.
Detto questo, forse poche persone hanno notato la novità, che, in sordina, ma caparbiamente, si sta affermando.  La novità sono le ragazze di ARCHEO COLOR, superstar per una visione dell’archeologia più giovane, più vicina al loro modo di sentire e quindi di trasmettere le informazioni.  “Archeo Color”, con un logo altrettanto colorato e vivace, è un nome che ricorda più un arcobaleno, o il nome di una marca di pastelli, che un gruppo di professioniste con tanto di dottorato sull’archeologia della nostra isola.
Alla visita del “Museo Archeologico della Linguella” di Portoferraio ci sono stati giochi, indovinelli, premi: una vera “caccia al tesoro”.  La cartina tornasole di una tale “bizzarra” iniziativa sono state le adesioni del giorno dopo: quasi tutti i visitatori della sera si sono presentati la mattina seguente al “Parco Archeologico della Villa delle Grotte”, dall’altra parte del Golfo, per una visita guidata “extra”.
Con queste premesse, cerco di immaginare con curiosità che cosa seguirà, anche ricordando che stiamo per avvicinarci al B0immillenario di Augusto Imperatore, e che le nostre tre ville romane hanno vissuto il periodo augusteo pienamente.  A testimonianza di questo, mi è gradita l’occasione per rivolgere ai nostri gentili Assessori elbani e a tutti l’invito per il prossimo evento, gratuito: L’Associazione Archeo Color invita tutti, venerdi 18 luglio alle ore 19 a una suggestiva visita guidata al tramonto del “Parco Archeologico della Villa Romana delle Grotte” in compagnia del poeta Ovidio e di alcuni passi delle sue celebri opere.

Cecilia Pacini