Isola d’Elba, il finanziere è morto a causa della frattura delle vertebre cervicali

0
123

Portoferraio – Le cause che hanno portato ala morte del giovane finanziere siciliano, Fabio Calleri (28 anni originario di Augusta) vanno ricercate nella conseguenza del suo tuffo in mare con pochissima acqua. Lo sfortunato giovane avrebbe impattato con la testa il fondo sabbioso  rompendosi così l’osso del collo, da qui la morte improvvisa. Lo ha stabilito l’autopsia che è stata condotta nell’ospedale di Portoferraio. E già in mattinata la salma è stata consegnata alla famiglia che si preoccuperà del trasporto in Sicilia.