Mefit: proroga per i vertici e nuove tariffe

0
323

Londra – Con un decreto del 30 dicembre scorso, il sindaco di Pescia Oreste Giurlani ha prorogato fino al 30 giugno 2015 l’incarico di amministratore unico dell’azienda speciale Mercato dei fiori della Toscana (Mefit) a Franco Baldaccini. Il giorno seguente Baldaccini ha prorogato fino alla stessa data il ruolo di direttore del Mefit a Fabrizio Salvadorini. Resta così confermata fino alla metà del prossimo anno la coppia che ha guidato sin dalla nascita, due anni fa, l’azienda speciale del Comune di Pescia che gestisce i servizi per il commercio all’ingrosso di fiori e piante nella struttura mercatale di via Salvo d’Acquisto.
Sempre il 31 dicembre, Baldaccini e Salvadorini hanno dato il via libera alle nuove tariffe per le iscrizioni degli operatori al mercato nel 2015, che, come da loro anticipato nei giorni scorsi con una lettera aperta agli organi di informazione, saranno eventualmente confermate nel 2016, se arriverà il via libera della Regione Toscana al progetto di valorizzazione multifunzionale del mercato promesso dal Comune di Pescia e il conseguente prolungamento di un anno della concessione in uso della struttura, contestuale alla procedura di trasferimento della proprietà dalla regione al comune.
Ecco gli aspetti salienti delle nuove tariffe, che tengono conto dell’esigenza di mantenere il pareggio di bilancio e di non aumentare i costi per box, magazzini ed uffici rispetto all’anno precedente, stabilizzando le facilitazioni in modo da mantenere appetibile l’iscrizione al mercato, continuando però al tempo stesso a seguire il principio di far pagare a tutti i servizi utilizzati.
La principale novità è «una riduzione delle tariffe per la partecipazione a più eventi organizzati dal mercato da parte degli operatori iscritti». Scelta collegata all’obiettivo strategico, annunciato il 17 dicembre scorso dal sindaco Giurlani di fronte all’assessore regionale all’agricoltura Gianni Salvadori, di realizzare nel 2015 presso il Mefit nuovi eventi sul genere di Christmas Flower Trends volti a migliorare l’immagine del mercato dei fiori di Pescia in Italia e all’estero e a favorire la commercializzazione dei prodotti degli operatori lì iscritti.
Vengono, in secondo luogo, conservate le agevolazioni introdotte nel 2014, ovvero: a) coloro che alla data dell’1 gennaio 2015 non hanno ancora compiuto 40 anni d’età, risultando in attività, sono esonerati dal pagamento dell’iscrizione al mercato per il 2015; b) i commercianti acquirenti hanno libero accesso al mercato nell’orario di svolgimento, pagando soltanto 2 euro al giorno per il 2015, previa iscrizione gratuita.
Da segnalare poi le seguenti novità:
– i produttori agricoli che vogliono consegnare ai magazzini hanno tariffa differenziata per consegne anche durante l’orario di mercato o soltanto dopo tale orario, sia annuali che giornaliere;
– i venditori stagionali di vischio hanno proprie tariffe, come gli utilizzatori del locale doccia;
– per l’area piante in vaso viene introdotto un contributo per le spese di fornitura acqua;
– maggiori sconti tariffari per titolari con superfici di magazzino superiori a 501 mq.
Per ulteriori dettagli, www.mercatodeifioridellatoscana.it.
 

Lascia un commento