Porto Azzurro, è stato dato in affitto un appartamento inesistente, intervento dei Carabinieri

0
78

E’ diventata davvero una fenomenologia l’inserzione, su idonei siti internet, che pubblicizza l’affitto di un appartamento, chiaramente fittizio, per il periodo estivo sul fantastico territorio dell’Isola d’Elba. Infatti sono già numerosi i casi registrati dalla Compagnia Carabinieri di Portoferraio e smascherati in quasi tutti i Comuni elbani. Anche questa volta i Carabinieri della Stazione di Porto Azzurro sono riusciti a scovare l’identità di un 40enne campano che è riuscito a farsi consegnare la somma in contanti di Euro 270,00 da una 30enne pratese convinta di venire a trascorrere le vacanze estive, appena passate, nella bellissima località longonese, ignara dell’inesistenza dell’appartamento inserzionato. Ben presto però la truffata, dopo aver versato la caparra con l’accordo che la quota restante sarebbe stata versata al momento dell’arrivo sull’Isola d’Elba, non avendo ricevuto più notizie nonostante le continue mail alla ricerca di contatto, ha capito che probabilmente era rimasta vittima di una truffa e non ha potuto far altro che rivolgersi ai Carabinieri denunciando l’accaduto. I militari hanno fatto partire a questo punto meticolose e complesse indagini che si sono concluse con la certa individuazione di L.L. dimorante in provincia di Napoli il quale è stato segnalato all’Autorità Giudiziaria di Livorno alla quale dovrà rispondere del reato di truffa, rischiando una condanna sino a tre anni di reclusione e 1032 Euro di multa
Compagnia dei Carabinieri di Portoferraio