XVII Festival Organistico Internazionale “Armonie Sacre Percorrendo le Terre Di Liguria”

0
388

La diciassettesima edizione del Festival Organistico Internazionale, promossa come le precedenti dall’Associazione Culturale “Rapallo Musica”, si preannuncia come una delle più ambiziose degli ultimi anni; scorrendo l’elenco dei concerti della rassegna, emergono infatti alcuni aspetti sui quali vorremmo soffermarci brevemente.
Da un lato, la manifestazione, confermando il carattere itinerante che la contraddistingue dal 2009, toccherà anche quest’anno molte località della nostra regione, sviluppandosi attraverso un calendario di ben venti appuntamenti che come d’abitudine accompagneranno gli spettatori attraverso un viaggio ideale tra le Armonie Sacre del repertorio organistico di diverse epoche e stili.
D’altra parte, la presente edizione della rassegna ospiterà per la prima voltra due concerti per organo e orchestra: il primo suggellerà i lavori di restauro dell’organo storico custodito presso la Chiesa Parrocchiale di Santa Maria del Campo di Rapallo; il secondo vedrà la partecipazione, nell’ormai tradizionale appuntamento presso la Basilica Arcipresbiterale dei SS. Gervasio e Protasio di Rapallo, dell’Ensemble Vocal Michel Piquemal che giungerà da Parigi per esibirsi sotto la guida del suo fondatore in un programma interamente dedicato a musiche del compositore e organista francese Maurice Duruflé.
Come di consueto, sarà protagonista di entrambi gli eventi l’Ensemble Rapallo Musica, formazione orchestrale interamente costituita da giovani strumentisti liguri che si dedica sin dalla sua fondazione all’approfondimento del repertorio per organo e orchestra.
La città di Rapallo, dove la rassegna ebbe inizio nell’ormai lontano 1999, è ora quindi più che mai il centro propulsore della manifestazione, sia per la quantità dei concerti presentati – ben quattro – che per la qualità delle proposte artistiche che li caratterizzano. Il tutto è reso possibile, ancora una volta, grazie al fondamentale sostegno dell’Amministrazione Comunale di Rapallo, mai venuto meno nel corso degli anni.
Infine, la rassegna non rinuncia a presentare all’attenzione del pubblico diversi giovani organisti, ospitandoli nell’ambito dello stesso calendario che presenta anche quest’anno alcuni degli artisti di maggior spicco della scena concertistica internazionale, provenienti da Austria, Francia, Germania, Giappone, Italia, Spagna e Svizzera.
Nonostante la perdurante crisi economica, la manifestazione si avvale anche del prezioso apporto di soggetti privati, alcuni dei quali sono al nostro fianco da molti anni. Ancora una volta il nostro più sentito ringraziamento è rivolto in particolare alla Compagnia di San Paolo: il suo fondamentale sostegno, garantito attraverso il bando “Arti Sceniche”, ha consentito infatti al Festival Organistico Internazionale di crescere in prestigio e qualità fino a essere considerato “una delle più intriganti rassegne organistiche italiane” (Musica, marzo 2014).
Desideriamo inoltre ringraziare per la loro fondamentale collaborazione le Curie Vescovili, i Parroci e le Confraternite, gli Sponsor e i Partner.
Non ci resta che augurare buon ascolto a tutti coloro che anche quest’anno vorranno viaggiare insieme a noi attraverso le “Armonie Sacre percorrendo le Terre di Liguria”.