L’Aquila, Poliziotta ferita in occasione della visita di Renzi, il Coisp protesta

0
644

“Dopo l’ovvia dovuta solidarietà alla collega rimasta ferita ieri a L’Aquila, bisogna rilevare con la massima indignazione, per l’ennesima volta, quanto insufficienti siano le tutele previste per chi fa ordine pubblico e quanto fasulle e contrarie alle nostre necessità siano le previsioni contenute nella bozza di protocolli operativi di cui si è discusso nei mesi scorsi. Servono regole rigide e severe che ci tutelino da facinorosi e violenti e che ci consentano la miglior difesa possibile quando noi stessi siamo chiamati a difendere gli altri; servono mezzi banali che ancora, vergognosamente, non abbiamo; serve che si smetta di pensare che durante una protesta tutto è lecito a tutti tranne che a noi usare la necessaria fermezza per proteggere i cittadini, le Istituzioni e noi stessi, ovviamente!”. Così Franco Maccari, Segretario Generale del Coisp, Sindacato Indipendente di Polizia.