La Commissione Trasporti e Infrastrutture della Fondazione Isola d’Elba traccia il bilancio 2015

0
189

Si è riunita oggi la Commissione Trasporti e Infrastrutture della Fondazione Isola d’Elba per tracciare un bilancio sulle attività svolte nel corso dell’anno che sta per chiudersi e per definire i programmi futuri, riprendendo alcune delle tematiche approfondite nei lavori della Commissione come quella del trasporto aereo e di quello marittimo.
L’importanza per la comunità elbana dei temi suggeriti dalla Commissione è confermata dal recente convegno sui costi del trasporto marittimo “E la nave va…” che ha messo a confronto i numerosi attori del settore, riscuotendo un grande successo di pubblico e, soprattutto, stimolando qualificati interventi ed opinioni, i cui echi non sono ancora sopiti, come dimostrano le recenti dichiarazioni sulla stampa del Presidente dell’Autorità Portuale di Piombino Elba, Luciano Guerrieri e del Segretario del PD di Portoferraio, Paolo Andreoli.
Con l’obiettivo di dare seguito a quanto scaturito dal Convegno, facilitando un confronto sereno ed obiettivo fra i soggetti interessati, pubblici e privati, ed i cittadini ebani, la Commissione intende ricercare insieme agli stakeholder soluzioni ai problemi emersi che riguardano la sanità, il turismo, gli studenti e i pendolari, le coincidenze con il TPL, l’autotrasporto, oltre alle svariate esigenze dei residenti e di coloro che svolgono attività imprenditoriali sull’Isola.
Per quanto riguarda il settore aereo, uno dei primi argomenti sui quali ha lavorato la Commissione ad inizio d’anno, anche in considerazione delle recenti vicende di Intersky, è stato affrontato il problema del potenziamento dell’Aeroporto considerato come infrastruttura strategica al servizio di tutta l’Isola.
Nel prossimo futuro la Commissione affronterà anche il tema dell’approvigionamento idrico, argomento vitale per l’Isola oltre che attualissimo, come dimostrano i recenti fatti di Messina.
Non si fermano qui comunque le proposte scaturite durante la riunione, in particolare sulla portualità e sulla formazione per i giovani interessanti alle professioni del mare. La Commissione si riunirà entro la fine dell’anno per precisare il calendario delle iniziative del 2016.

Lascia un commento