Si spacciano per operai Enel e rubano 50 kg rame, arrestati

0
91

Armati di torcia e elmetti protettivi, aprivano i tombini e sfilavano i cavi della rete elettrica, sperando di essere scambiati per operai dell’Enel. I due, di 36 e 53 anni, romeni, sono stati arrestati dai carabinieri la notte scorsa nella zona di San Piero a Ponti (Firenze). Quando sono stati bloccati avevano gi sfilato circa 50 chilogrammi di cavi di rame. A notarli stato un carabiniere libero dal servizio, che dopo averli visti si appostato nella zona e ha avvisato i colleghi del 112.