Presentazione di “Ultimo Banco”, libro di Elena Maestrini

0
309

E’ stato presentato nel Chiostro De Laugier a Portoferraio, da parte de Il libraio il romanzo “Ultimo banco” di Elena Maestrini, edito da Il Foglio. Un pomeriggio per parlare di letteratura, editoria indipendente e per gustare un piccolo aperitivo in musica con il gruppo Larulot music van. Relatori la poetessa Alessandra Palombo e il direttore di Elbareport Sergio Rossi. Faranno da sfondo scenografico gli scanzonati e colorati quadri dell’autrice Stefania Donda.
Ultimo banco rappresenta il debutto letterario dell’insegnante e giornalista Elena Maestrini. Gli ingredienti del romanzo sono mescolati in un unico grande contenitore di carta: un’isola, una scuola, una tomba, una prigione. Una bambina inquieta e un insegnante visionario.
Filippo Spini, il protagonista maschile, “ha nelle sue tasche amarezze da smaltire e mulini a vento componibili da montare all’evenienza.” E’ un’anima difficile, “una coscienza costruita con polvere da sparo, incanto e disperazione.” E’ una strana figura, vista con gli occhi della studentessa Melissa Franchi, “fatta di carne, di lana e di vento”, infatti l’elemento etereo è quello che maggiormente contraddistingue il bel professore sognatore e idealista, con l’anima in fiamme che, con l’arte della parola, è convinto di poter cambiare il mondo.
Melissa Franchi, ex allieva di Filippo, al quale deve la propria rinascita interiore dopo i primi anni tristi della scuola, trova la sua strada e prova a ricucire la sua vita. Prende lentamente consapevolezza che, relegata all’ultimo banco, punto privilegiato di osservazione per capire il dolore del mondo, è riuscita a perfezionare la sua sensibile visione delle cose e dei fatti, grazie alla sofferenza, alla follia, agli incontri con le altre persone.
Storie di vita e di morte, di amore, impegno e passione, tutte legate dallo scenario di un’isola abitata dagli Dei, che ammalia per troppa, divina, spudorata bellezza.

Lascia un commento