Teatro de’ Vigilanti, va in scena Rossetto rosso

0
328

Ritorna in teatro, con rappresentazioni destinate agli studenti e di sera agli adulti, “Rossetto rosso …in segno di lutto…”, liberamente ispirato al testo “Ferite a morte” di Serena Dandini e ideato nonché diretto dal giovane regista elbano Roberto Rossi. L’evento si svolge il 25 novembre, in occasione della “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”, istituita nel 1999 dall’Assemblea Generale della Nazioni Unite che ha ufficializzato questa data scelta da un gruppo di donne attiviste, riunitesi nell’Incontro Femminista Latinoamericano e dei Caraibi, tenutosi a Bogotà nel 1981. Lo spettacolo sarà proposto nelle serate del 24 e 25 novembre, in collaborazione con InformaGiovani e Centro Giovani e la mattina del 25 novembre sarà rappresentato per gli studenti delle superiori del capoluogo. “Rossetto Rosso” è stato realizzato il 16 e 17 maggio scorso, sempre ai Vigilanti di Portoferraio. «In quella occasione – dice Adonella Anselmi, assessore alle Pari Opportunità e fra i principali sostenitori dell’iniziativa – si trattava della naturale conclusione del laboratorio teatrale che è stato egregiamente condotto da Roberto Rossi al Centro Giovani. Lo spettacolo riscosse un grande successo di pubblico e coinvolse centinaia di spettatori. Penso che sia la migliore opportunità di riproporlo al pubblico o a coloro che non lo avessero visto la scorsa primavera, proprio in occasione della Giornata internazionale contro la violenza alle donne».