Media education e innovazione didattica all’Istituto comprensivo Giusti di Campo nell’Elba

0
280

Una nuova iniziativa ha preso il via all’interno della Scuola Primaria Teseo Tesei di Marina di Campo. I bambini delle classi terze dell’istituto, grazie alla competenze della maestra Liana Peria hanno potuto accedere alla Classe 3.0 – un tablet per ogni bambino. Grazie dunque alla dotazione di un tablet assegnato a ciascun alunno (Classe 3.0), le tecnologie digitali sono entrate a far parte degli strumenti di uso comune della classe e hanno permesso di intraprendere numerose attività diversificate tra loro, ma tutte riconducibili agli obiettivi di un uso produttivo-critico delle TIC (Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione).bLe attività, didatticamente orientate alla conquista di una prima consapevolezza digitale e mediaeducativa, hanno impegnato gli alunni nell’utilizzo di varie applicazioni e servizi web come ad esempio: Blogger per la redazione del loro blog, Twitter per la riscrittura di un testo letterario secondo il progetto di TwLetteratura, Mindomo e Canva rispettivamente per la creazione di mappe concettuali e manifesti, senza dimenticare di studiare “il linguaggio delle cose” con Code.org per passare gradualmente dalla programmazione, solo unplugged dello scorso anno, a quella visuale a blocchi che aprirà nuovi scenari con la robotica educativa (WeDo 2.0 e Mbot). “Stiamo cercando di portare innovazione nel modo di fare scuola – spiega il Dirigente scolastico Dott.ssa Di Biagio e di creare ambienti di apprendimento nell’ottica costruttivistica, utilizzando le tecnologie come apertura verso nuovi canali comunicativi”.