Al Santa Chiara di Rende il nuovo lavoro cinematografico di Andrea Belcastro

0
1318

Cosenza – Il 2 gennaio il regista Andrea Belcastro presenterà il suo lavoro realizzato grazie ad una campagna di crowdfounding e prodotto da Paola D’Orsogna per Tecnagon Produzioni.L’evento nato dalla collaborazione con Cineforum Falso Movimento è stato patrocinato dal comune di Rende: “Grazie al lavoro svolto in questi anni -ha affermato il sindaco Marcello Manna- siamo riusciti a dare nuova linfa ad uno dei monumenti più importanti della settima arte in Calabria: il Santa Chiara è il cinema più antico della nostra provincia e la sua memoria storica va preservata guardando al futuro. Iniziative come questa ci fanno vedere verso dove il nostro cinema sta andando.”.
Soddisfatta l’assessora Marina Pasqua: “Il film, ambientato nelle suggestive location della nostra provincia e che ha coinvolto maestranze e professionalità di questa terra, è testimonianza di ciò che di buono c’è a queste latitudini. L’idea di cinema come vettore culturale su cui far convergere politiche di sostegno alle giovani generazioni dovrebbe essere tra gli obiettivi primari della nostra Regione. Siamo lieti, dunque, di presentare al Santa Chiara il film di Belcastro: vogliamo valorizzare il lavoro svolto da questo giovane regista che vanta già al suo attivo numerosi premi e collaborazioni eccellenti.”. Appuntamento, allora, il due gennaio alle 19,30 nel centro storico di Rende. Sarà Giuseppe Scarpelli di Falso Movimento ad introdurre la visione di “Recherche” attraverso una intervista collettiva al regista e al cast. Sarà presente il presidente della Lucana Film Commission Paride Leporace.