Marina di Campo, sit-in dei Centri di Immersione

0
551

L’associazione del Centri di Immersione di Marina di Campo, organizza una conferenza stampa durante lo svolgimento di un sit-in di protesta che avverrà all’ingresso dell’area portuale di Marina di Campo il giorno 3 Maggio alle ore 11.
Tale iniziativa ha lo scopo di ribadire all’amministrazione comunale ed all’autorità portuale regionale di Viareggio, le necessità vitali e di minima che i dive center devono avere per poter svolgere la propria attività e quindi l’accesso e la sosta “normata” all’area portuale.
I centri di immersione rappresentano un’attrazione assolutamente non secondaria nell’economia elbana e di Marina di Campo e non possono essere considerate attività di serie B o addirittura non considerate. All’inizio della stagione 2017 dopo troppi mesi di forzata inattività, l’Associazione richiede il diritto ad esistere e a produrre nella certezza che, il perdurare della situazione attuale, porterebbe l’abbattimento del livello del servizio e la perdita significativa di clienti e anche alla “chiusura forzata” delle aziende.
Il sit-in rappresenta la prima pacifica manifestazione pubblica di disagio alla quali ne potranno seguire altre se non verranno accolte le nostre “banali e scontate” istanze.