A Rende nasce il centro di formazione regionale per liutai

0
201

Cosenza – Si è appena concluso un week-end ricco di appuntamenti per il sindaco Marcello Manna. Le iniziative continuano a celebrare il centro storico attrattiva culturale della città di Rende. È stato aperto ufficialmente il Centro di Alta Formazione Regionale per Liutai. L’Amministrazione Manna ha accompagnato il maestro Emilio Natalizio in questo importante percorso che permettesse di avviare nel nostro Comune un laboratorio di alta formazione riconosciuto dalla Regione Calabria e, che consentisse a bambini e ragazzi di avvicinarsi a quest’arte, apprendendo il mestiere dell’artigiano, tanto antico quanto prestigioso. Il sindaco di Rende Marcello Manna sottolinea l’importanza di questa proficua collaborazione con il maestro liutaio: “Lavorare e levigare pezzi di legno per realizzare strumenti musicali come violini e chitarre è un notevole passo verso la crescita culturale dei giovani e di tutta la città di Rende. Ricordo che in questi anni sono stati costruiti dal maestro Natalizio strumenti musicali per le più grandi celebrità della musica: dal cantante Luciano Ligabue ad Albano Carrisi e, addirittura il Pontefice Papa Francesco è stato omaggiato di un violino”. I primi bambini a fare ingresso nel Centro, sono statti gli alunni della scuola elementare “G.Falcone” di Villaggio Europa che, sono stati accolti dal sindaco e dall’assessore al Centro storico, Domenico Ziccarelli.
Il laboratorio d’arte, oltre alla formazione, si fa monito di aggregazione sociale e si inserisce nel progetto “Rende, Centro Storico da Scoprire”. Un fine settimana caratterizzato anche dall’organizzazione di uno speciale carnevale da parte dell’associazione Combattenti e Reduci. All’interno del Castello una sfilata di maschere, coriandoli e sorrisi di tanti bambini che hanno partecipato con gioia alla festa creata nel cuore del centro storico. Insomma l’amministrazione Mann punta chiaramente organizzare continui eventi per dare quella scossa ad un borgo antico che riprende quota.
Restando in tema di strumenti musicali e apprezzabili mestieri, durante questo weekend, si è tenuta un’importante esibizione di violini dei musicisti portoghesi Angela e Jacinto Neves, accompagnati da Luigi Vincenzo all’organo. I violinisti si sono esibiti presso la parrocchia Sant’Antonio di Rende. Il oncerto rientra nella rassegna concertistica “Arintha Classica”.