Estate Romana 2018: gli appuntamenti dal 6 al 12 luglio

0
171

Al via una nuova settimana di Estate Romana 2018, la manifestazione culturale promossa da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita Culturale e realizzata in collaborazione con SIAE (Società Italiana degli Autori e degli Editori) e il supporto nelle attività di comunicazione di Zètema Progetto Cultura.
Per essere sempre aggiornati su tutti gli appuntamenti in programma basta seguire il nuovo account Cultura Roma presente su Facebook, Twitter e Instagram, consultare il sito www.estateromana.comune.roma.it o contattare il numero 060608 (attivo tutti i giorni ore 9-19).
Questa settimana vede in cartellone storiche rassegne e festival teatrali e musicali molto attesi dal pubblico, esplorazioni urbane alla scoperta dei paesaggi metropolitani, proposte per bambini e famiglie.
In partenza SUMMER TALES (6 luglio – 15 settembre) la manifestazione estiva con ingresso gratuito curata da PAV che presenta due progetti site-specific concepiti come drammaturgie spaziali e realizzati dal collettivo DOM, guidato da Valerio Sirna e Leonardo Delogu. La proposta per il mese di luglio è Mamma Roma esplorazione urbana che si fonda sul camminare come strumento di conoscenza e pone al centro della sua analisi la città e il paesaggio. In ogni camminata, della durata di diverse ore, i partecipanti vengono accompagnati lungo un percorso pensato per osservare i quartieri e le diverse dimensioni che li abitano, anche attraverso pratiche della percezione.
Al via anche la VII edizione di CASALE CALETTO FESTIVAL (7 luglio – 4 agosto) il momento di incontro e di promozione culturale, organizzato dall’Associazione Trousse, che porta nell’omonimo quartiere della periferia romana in zona Tiburtina-Cervara-La Rustica un ricco programma di spettacoli teatrali e di danza, proiezioni e concerti, laboratori per bambini riuniti intorno allo slogan “Periferia e partecipazione” e al tema “Cinema e Periferie”, l’ingresso è gratuito.
Dal 7 luglio al 5 agosto appuntamento con ROMA JAZZ FESTIVAL, una delle più longeve rassegne italiane di musica giunta quest’anno alla 42^ edizione. La sua programmazione tra passato, presente e futuro del jazz vedrà i giovani e la musica emergente protagonisti al pari dei grandi nomi della scena internazionale. Oltre 170 musicisti per 35 giorni di programmazione, distribuiti in diversi luoghi della città. I concerti presentati quest’anno attraversano trasversalmente un arco di almeno tre generazioni, offrendo grande musica, contaminazioni, nuove sonorità, divertimento ed emozioni.
Torna anche la rassegna teatrale PIRANDELLIANA (10 luglio – 12 agosto) giunta alla XXII edizione, a cura di La Bottega delle Maschere, che nell’incantevole scenario del Giardino di Sant’Alessio all’Aventino propone questa estate due capolavori pirandelliani: Il berretto a sonagli e I giganti della montagna. Il primo riflette su come l’apparire conta più dell’essere. Il secondo è un inno alla poesia, alla fantasia, al sogno, in un tempo di tecnocrati “duri di mente”.
Entra nel vivo la XXX edizione della rassegna NOTTI ROMANE A TEATRO DI MARCELLO – FESTIVAL DELLE NAZIONI rassegna organizzata dall’Ass.Cult. IL TEMPIETTO che fino al 30 settembre propone 92 concerti di musica classica. Nell’incantevole scenario dell’area archeologica del Teatro di Marcello, ogni sera oltre all’evento musicale, in programma una breve visita guidata all’area storico-archeologica del Teatro di Marcello anticipata da letture e recite di scritti e poesie proposte da esponenti illustri della cultura contemporanea.
Il MARCONI TEATRO FESTIVAL (fino al 29 luglio) a cura del Teatro Marconi propone, negli spazi del teatro in via Guglielmo Marconi, più di 40 appuntamenti di prosa, musica, danza con oltre 150 artisti come Marco Simeoli, Claudio Boccaccini, Federico Perrotta, Francesca Nunzi, Tiziana Sensi, Valeria Monetti. Ogni sera in programma due spettacoli, uno sul palco esterno e l’altro su quello interno.
Prosegue anche la 2^ edizione di ANIENE FESTIVAL (fino al 5 agosto) a cura dell’Ass. La Pentola a Pressione con proposte culturali per tutte le età: musica d’autore, spettacoli dal vivo, teatro, comicità, ballo, incontri, arte e performance. L’ingresso è libero e la location è il parco accanto a Ponte Nomentano che diventa uno spazio polifunzionale riscoprendo la vocazione sociale ed accessibile. Sin dal primo pomeriggio sono attivi anche gli spazi dedicati ai bambini e alle famiglie.