Le sezioni di Coldiretti di Vibo Valentia e Tropea

0
70

Una partecipata assemblea dei soci Coldiretti dei comprensori di Vibo Valentia e di Tropea – Ricadi ha eletto i presidenti e i consigli direttivi sezionali delle due importanti realtà agricole. Presidente della sezione di Vibo è stato eletto il giovane imprenditore agricolo Maurizio Arena, titolare di un’azienda biologica di circa 20 ettari con uliveti e pascoli per la componente zootecnica. Alla guida della sezione di Tropea – Ricadi è stato eletto Giuseppe Laria, già presidente del consorzio della Cipolla Rossa di Tropea IGP e amministratore della soc. agricola Laria Srl con una superficie di circa 5 ettari coltivata a cipolla di Tropea IGP Calabria con annesso stabilimento di lavorazione e confezionamento. Il direttivo del capoluogo di provincia è composto da: Rocco Denami, circa 18 ettari di oliveti e frutti di bosco biologici ed una predisposizione particolare alla valorizzazione dei prodotti per la maggior parte destinati alla vendita diretta; Caterina Gatto, 13 ettari biologici di agrumi e oliveti; Antonio Galati, un’azienda zootecnica biologica di circa 13 ettari e ancora l’attivissimo olivicoltore da generazioni Giovanni Zaccaria. I consiglieri della sezione di Tropea –Ricadi saranno: Renato Marvasi, giovane imprenditore ed una passione per i vigneti di famiglia coltivati sulle colline adiacenti la costa degli Dei laddove con i suoi 30 ettari ha riportato sul territorio la coltura e cultura della vite e del vino; Irene Toraldo circa 55 ettari tra agrumeti, uliveti e seminativi e produttrice anche di birra artigianale; Gennaro Petracca, una vita intera impegnato in Coldiretti che coltiva Cipolla Rossa di Tropea sui 10 ettari di proprietà; Andreina Grillo olivicoltrice e cerealicoltrice di Zambrone; Fabio Grillo, 5 ettari integralmente biologici ad indirizzo olivicolo e cerealicolo e Giacomo Grillo, 7 ettari bio tra ortaggi , olivi e seminativi. I neo presidenti hanno ringraziato i soci per la fiducia nell’affidare l’importante incarico di rappresentanza dei territori ed hanno dichiarato di condividere la strategia di Coldiretti nel contare sui direttivi sezionali, leva per coordinare il trasferimento delle opportunità, delle informazioni e delle esigenze territoriali, tra l’organizzazione e gli agricoltori e viceversa. Ciò, hanno ribadito i presidenti, accorcia le distanze tra i soci e la struttura che potrà contare su dirigenti sezionali attenti e protagonisti. Il Presidente Onofrio Casuscelli ha ringraziato i nuovi dirigenti per la disponibilità e ha ribadito come la sua carriera da dirigente lo ha visto protagonista di un percorso di crescita permanente iniziato tra le fila dei giovani di Coldiretti e poi nel ricoprire ruoli ed incarichi a livello regionale e provinciale. Casuscelli ha sottolineato come Coldiretti è la più grande organizzazione di rappresentanza contando anche sulla capacità di alimentare la rigenerazione interna necessaria a formare nuovi dirigenti ed ampliare quindi una squadra che avrà responsabilità ed opportunità. Una Coldiretti – ha concluso – sempre più di prossimità che mette a disposizione le conquiste ai nuovi dirigenti affinchè spendano energie fresche e dinamiche utili al bene del territorio. Al presidente Casuscelli sono giunti pubblicamente i ringraziamenti del direttore Bozzo e della Coldiretti Calabria per il suo impegno e determinazione nello svolgimento dei ruoli di rappresentanza cui è stato chiamato.