Otto studenti del “Foresi” andranno ad Auschwitz con il Treno della Memoria

0
76

Saranno otto gli studenti del “Foresi” che prenderanno parte a gennaio al Viaggio ad Auschwitz, evento organizzato ogni due anni dalla Regione Toscana. Gli otto alunni verranno scelti fra gli studenti che hanno frequentato assiduamente il corso di formazione pomeridiano sulla Shoah e l’antisemitismo tenuto dai docenti del nostro istituto. Nel viaggio saranno accompagnati dal prof. Marco Ambra, che, proprio per questo, lo scorso mese di agosto ha preso parte al corso di formazione rivolto a un gruppo di docenti di scuola secondaria di secondo grado della Toscana.
Così, per la settima volta l’istituto “Foresi” partecipa all’importante iniziativa, nata immediatamente dopo l’istituzione, con apposita legge, del Giorno della Memoria (27 gennaio). Saranno oltre settecento tra studenti e insegnanti toscani a recarsi, dal 20 al 24 gennaio, sui luoghi dello sterminio nel ricordo dell’anniversario della liberazione del campo di Auschwitz. Dopo un viaggio in treno di venti ore, i partecipanti visiteranno i campi di Auschwitz-Birkenau e Auschwitz I, dove avranno la possibilità di incontrare alcuni testimoni sopravvissuti allo sterminio. E’ prevista la visita della città di Cracovia. Un’esperienza sicuramente forte e significativa che gli studenti al rientro racconteranno ai loro compagni.
Il prof. Marco Ambra, che ha partecipato a Siena presso il collegio Santa Chiara dal 20 al 24 agosto alla Summer School sul tema “Razzismi di ieri e di oggi. Il buon uso della Memoria”, afferma: <>. Ed elenca quelli che sono i punti importanti di una efficace didattica della storia, e più in generale delle scienze umane, su questi temi: <>. E conclude: <>.